domenica , 23 settembre 2018

Home | Gatti | Piccola guida per socializzare con i gatti adottati
gatto adottato

Piccola guida per socializzare con i gatti adottati

Adottare un gatto, sottraendolo a una condizione di degrado, significa offrirgli la possibilità di vivere una nuova vita, circondato dal calore di una famiglia, comodità e affetti che altrimenti non avrebbe avuto.

Far entrare un amico baffuto in casa non è sempre un’impresa semplice. All’inizio sarà infatti necessario farlo ambientare, mostrandosi amichevoli e rassicurandolo, cercando d’instaurare un legame con lui.

Per socializzare con Micio ci sono alcuni trucchi infallibili da consigliare vivamente, soprattutto ai più inesperti.

Feromoni

Allo scopo di rendere il primo impatto il più piacevole possibile, spruzzare dei feromoni in giro per casa potrebbe risultare molto utile. Il gatto sentendo un odore familiare sarà invogliato a esplorare e a fidarsi dei suoi nuovi “coinquilini”.

Le pappe

Un modo per accattivarsi Micio è senza dubbio garantirgli pasti regolari e abbondanti. La qualità di croccantini e umidi influirà relativamente sulla sua devozione nei tuoi confronti, tuttavia riuscire a incontrare i suoi gusti è di fondamentale importanza. Accarezzare l’animale mentre mangia o fargli semplicemente sentire la propria presenza in quel momento, aiuta a consolidare il legame.

L’approccio

Inutile affrettare le cose, al peloso deve essere concesso il tempo di abituarsi al nuovo ambiente. Finché questo non accadrà è indispensabile dotarsi di pazienza, tanta dolcezza e comprensione.

Il gioco

Un ulteriore elemento di contatto è il gioco. Costruire piccole “esche” con corde e palline, o far muovere piccoli oggetti innescando istinti primordiali di caccia, è sempre un ottimo metodo per farsi amare e instaurare una relazione.

© Riproduzione riservata