mercoledì , 19 settembre 2018

Home | Cani | Arredamento per cani e gatti senza rinunciare al design

Arredamento per cani e gatti senza rinunciare al design

Cani e gatti fanno ormai parte della famiglia e reclamano il loro spazio in casa. Accontentarli non vuol dire rinunciare a stile e design.

“Nessuno dei miei animali domestici, sino a quando ho lasciato la casa dei miei genitori, ha mai ottenuto il permesso di viverci dentro, neppure i gatti e i cani. Ma trent’anni fa eravamo dei cavernicoli, oggi non li sfrattiamo nemmeno dai letti matrimoniali”. Uscito di recente in libreria, il divertente e coltissimo Pets. Come gli animali domestici hanno invaso le nostre case e i nostri cuori di Guido Guerzoni, fotografa un fenomeno che ha visto un’impennata negli ultimi 10-15 anni. Il confine tra umano e non umano si fa sempre più sfumato e cani, gatti, conigli, furetti, persino iguane, da semplici animali da compagnia diventano membri della famiglia a tutti gli effetti.

Pet style: la casa chic che fa “miao”

Giusto, dunque, che la casa sia pensata e arredata anche per loro. Senza rinunciare allo stile. Dall’Oriente, dove il “pet style” già annovera grandi firme del design, arriva ad esempio la collezione “CATable”. Disegnati dallo studio “Lycs” di Hangzhou, in Cina, il tavolo-scrivania e la libreria modulare in legno hanno linee sinuose, ma solide e coniugano ironia e praticità. Chi ha un micio in famiglia, sa perfettamente che tenerlo lontano da mobili e scaffali è una partita persa. Meglio allora assecondarne l’inclinazione a esplorare e nascondersi, tentandolo con tunnel e cavità fatti apposta per ficcarci il muso. La libreria, in particolare, è composta da quattro tipi di cubi diversi, accostabili a piacimento per creare dei veri parchi-gioco personalizzati. Lo spazio che rimane è concesso agli umani: da riempire con libri, oggetti e ogni altra cosa meno essenziale di un gatto (http://lycs-arc.com).

Divano per tutti

“Giù dal divano” è una frase che sempre meno si ha cuore di dire al quattro zampe di casa. Vero è, tuttavia, che peli e zampe sporche non sono proprio l’ideale per il sofà. Dal designer coreano Mun Seungji arriva allora quello che parrebbe il compromesso definitivo fra il bisogno del nostro cane di starci accanto e la necessità di dargli un suo spazio. Il Dog House Sofa, in legno di frassino e stoffa, ha una vera e propria cuccia incorporata sotto il bracciolo: a ognuno il suo divano, insomma, ma sempre vicini (www.munseungji.com).

Estetica dell’arrampicata

L’istinto felino non si addomestica: che lo vogliate o no, troverà sempre il modo di esprimersi. La voglia di arrampicarsi non conosce ostacoli, l’urgenza di farsi le unghie si sfoga un po’ dove capita e per un pisolino ai piani alti il vostro gatto sacrificherà, senza tanti scrupoli, i gingilli sugli scaffali. Assecondarlo è l’unica via e può diventare molto creativa. Lo dimostrano i designer americani di Catastrophi Creations, specializzati in ogni sorta di scaffalature, sistemi per arrampicarsi, ponti e amache: belli, fantasiosi e funzionali, per la gioia di felini e umani. www.catastrophicreations.com

Un prato per micio

Un pezzo di natura nel salotto. Il “Planter Table” della designer americana Emily Wettstein soddisfa la voglia di verde tra le pareti domestiche e fa anche felice il gatto di casa. Realizzato in legno di noce recuperato e acciaio, il tavolino, dalle linee solide e sinuose, ha un vaso rimovibile che lo attraversa per tutta la lunghezza, in modo che la terra rimanga sotto il piano. Ci si possono seminare fiori o piantine, ma se fate scegliere al micio, lui opterà senz’altro per l’erba gatta. www.emilywettstein.tumblr.com

Cuccia di lusso

Non sfigura neanche nel più elegante dei salotti il giaciglio per cani di Superfine, brand vicentino specializzato nel pet living di alta qualità. Realizzato a mano, come tutti prodotti dell’azienda, il modello Firenze è in legno multistrato curvato, con piedini in olivo o noce. Il rivestimento è in ecopelle e la copertina in microfibra, sfoderabile e lavabile, è unita alla poltrona da punti di ancoraggio. Al lusso si può aggiungere esclusività, personalizzando con pietre e ornamenti incastonati a richiesta. www.petsuperfine.com

Guscio elegante

“Guardare un gatto è come guardare il fuoco, si rimane sempre incantati”. Lo diceva l’etologo Giorgio Celli, innamorato del carattere del più piccolo dei felini tanto quanto della sua bellezza. Se l’eleganza del gatto è proverbiale, ci vuole allora una cuccia all’altezza del suo stile. Il brand parigino Meyou, con “The Cube”, unisce un design moderno dalle linee asciutte al comfort di un giaciglio che sembra un guscio protettivo. Il luogo ideale per starsene al sicuro e farsi ammirare. www.meyou-paris.com

Pet style d’oriente

Il pet style conquista sempre più le firme del design. Soprattutto in Oriente, dove la creatività per clienti a quattro zampe pone sfide nuove a giovani artisti e star dell’interior.

Stile cubico

Problema: gli accessori per cani, come cucce, ciotole o giocattoli, hanno in genere linee arrotondate, che mal si accordano con il design squadrato di pareti e mobili. Soluzione: dall’estro nipponico di Oki Sato, in arte Nendo, uno dei designer più accreditati dell’ultimo decennio, arriva la collezione “Cubic”. Casette, letti, ciotole di varie dimensioni, giochi spugnosi e persino palline: ogni oggetto segue o contiene le linee regolari e pulite del cubo. La cuccia (foto in questa pagina, in basso, a destra) è composta da due parti, unite da una zip. Anche il morbido giocattolo cubico si scompone in varie parti, tutte mordicchiabili; mentre la palla ha delle piccole cavità quadrate dove nascondere i croccantini. www.nendo.jp

Arte low cost

Chiamarla cuccia è riduttivo. “Grid” è una palestra, un parco giochi, una scultura e un’installazione di arte urbana. E nasce con una precisa filosofia: risparmiare soldi e far lavorare la fantasia, perché un micio apprezza più la creatività del lusso. Il giovane designer e artista Andrew Loh ha presentato il progetto per “9 Lives”, evento dedicato all’arredo felino, nell’ambito della Singapore Design Week. I modelli sono disegnati su misura insieme ai proprietari, utilizzando materiali economici e facilmente reperibili, come griglie di metallo e corde colorate. www.andrewlohdesigns.com

Giaciglio in alto

“I gatti comprerebbero Rondo”. È lo slogan del marchio tedesco di arredi a quattro zampe “Pet Interiors”, fondato da due amanti dei gatti che, raccontano, non trovavano sul mercato una cuccia soddisfacente per il proprio adorato micio. Rondo è insieme un pratico tiragraffi, grazie alle speciali fodere per affilare gli artigli, e un comodo giaciglio ai piani alti, in cui la piccola tigre di casa può acquattarsi e osservare l’ambiente circostante. Fatto a mano, è disponibile in due varianti: montabile a parete o in versione stand, con piedistallo in acciaio. I giacigli sono invece in rattan, ecopelle, feltro o anche rivestiti in cotone lavorato all’uncinetto. www.pet-interiors.it

 

© Riproduzione riservata