venerdì , 17 agosto 2018

Home | Cani | Bolognese
razza cane bolognese

Bolognese

Piccola taglia, pelo bianco, sguardo simpatico e tanta vivacità. Queste le caratteristiche del Bolognese, riconosciuto tra 16 le razze di cane di origine italiana.

Origini della razza Bolognese

La razza del Bolognese ha origini antichissime, impiegato prima come cacciatore di roditori e come cane da compagnia per i ceti meno abbienti. In un secondo momento passò dagli ambienti più umili, a quelli aristocratici, dove arrivò in virtù del suo manto bianco e del carattere vivace e simpatico. Cosimo de Medici portò almeno otto esemplari cuccioli di razza Bolognese in dono ai nobili belgi. Mentre Filippo II, Re di Spagna, ricevette due cuccioli da parte del Duca d’Este. In risposta il sovrano scrisse un biglietto di ringraziamento, esprimendo la sua gratitudine e asserendo che quei due cagnolini sono il dono più indicato per un imperatore.

Il Bolognese cominciò subito a essere selezionato, per creare una razza pura, come si confaceva agli ambienti nobili. In questo apporto fondamentale arrivò dal Maltese. Già agli inizii del ‘900 venne redatto il primo standard di razza, non particolarmente dissimile da quello ancora in vigore.

La razza Bolognese

È un cane facile da gestire, non è un predatore naturale, perciò va d’accordo con gli altri animali. In casa è di grande compagnia, sveglio e intelligente, allo stesso tempo può essere un’ottima sentinella grazie alla sua “voce” squillante. È solitamente socievole con gli estranei, a parte una prima fase di ispezione, poi gioca e si coccolare di buon grado.

È molto attaccato alla famiglia, non ama la solitudine per cui bisogna stimolarlo e coccolarlo spesso. Non è un pigrone, può diventare un compagno ottimale per agility dog, disc dog e altri sport cinofili.

razza cane bolognese

Caratteristiche fisiche del Bolognese

Il Bolognese ha un portamento elegante e grazioso, un mantello soffice e setoso e un’andatura fiera e aristocratica.

  • Testa: leggera e dal portamento elegante, la lunghezza del cranio è leggermente superiore a quella del muso.
  • Occhi: grandi e posti in posizione sub-frontale, i margini palpebrali sono neri e il colore dell’iride ocra scura.
  • Orecchie: lunghe e pendenti, con inserimento alto.
  • Tartufo: voluminoso e di colore nero.
  • Collo: di lunghezza pari alla lunghezza della testa intera, senza giogaia.
  • Linea superiore del tronco: garrese poco visibile, il dorso è dritto e si collega armoniosamente alla groppa, inclinata leggermente.
  • Mantello: lungo su tutto il corpo, forma dei bioccoli che hanno la stessa forma su tutto il mantello, sulla testa rimane più corto.
  • Zampe posteriori: dalla punta della natica a terra seguono una linea verticale e dritta, parallele tra loro.
  • Zampe anteriori: parallele tra loro e perfettamente in appiombo.
  • Coda: è inserita sulla linea della groppa, viene portata ricurva sul dorso.

razza cane bolognese

Salute e Cure

Non soffre di patologie particolari, sono più comuni però le patologie cardio-respiratorie, può incorrere inoltre in infezioni oculari. È comunque un cane abbastanza longevo, vista la piccola taglia.

Il pelo è impegnativo da gestire, necessita di essere spazzolato almeno quotidianamente affinché tutti i nodi vengano districati, importante anche il lavaggio che deve essere fatto con prodotti specifici. Inoltre, è importante tenere pulita e priva di incrostazioni la zona intorno agli occhi e alla bocca.

Carattere del Bolognese

Vivace, simpatico e molto intelligente, impara in fretta, desidera profondamente compiacere il padrone. È affettuoso e molto legato all’umano di riferimento, dal quale non si vorrebbe separare mai, necessita un proprietario presente.

È un cane abbastanza attivo, ma soprattutto in giovane età, con l’avanzare dell’età si tranquillizza e adorerà fare passeggiate tranquille con il padrone, per questa ragione è indicato per persone anziane.

© Riproduzione riservata