venerdì , 18 agosto 2017
Home | People | Djiana e il suo cane guida Camilla: l’impresa del Cammino di Santiago
cammino di santiago con un cane

Djiana e il suo cane guida Camilla: l’impresa del Cammino di Santiago

Chi non ha mai sentito parlare del Cammino di Santiago de Compostela? Un viaggio diventato fenomeno mondiale, perché considerato molto importante per la storia dei Cristiani. Ognuno vive il pellegrinaggio a modo proprio e, soprattutto, con il proprio ritmo, c’è chi impiega un solo mese, chi decide di prendersi delle piccole pause, chi avanza con più lentezza, facendo durare il viaggio molto di più per godersi l’essenza stessa del viaggio. Ciò che accomuna tutte le persone che decidono di intraprendere questo viaggio è la voglia di ritrovare la vera natura dell’uomo e lasciarsi alle spalle la folle frenesia della quotidianità.

La storia di Djana e del suo angelo custode a quattro zampe: Camilla

cammino di santiago con un caneQuesta estate, a scegliere d’incamminarsi lungo la via per Santiago, è stata una coppia speciale: Djana e Camilla, la prima è una ragazza di vent’anni non vedente, la seconda è il suo cane guida da ormai tre anni. Le due sono inseparabili dal 2014, quando il servizio di Cani Guida Lions ha donato a Djana il suo angelo custode: in questa avventura sono riuscite a percorrere insieme, a piedi, 115 km di “Buen Camino”. Questa iniziativa ha visto la luce grazie, proprio, al Centro Cani Guida Lions, la cui sede si trova a Lambiate (Monza e Brianza) che nasce nel 1959 grazie a Maurizio Galimberti, il quale, rimasto cieco durante la guerra, acquista in Germania un cane addestrato e riacquista buona parte della sua indipendenza. Galimberti decide, quindi, di associarsi al Lion Club Milano Host e qualche anno dopo, insieme ad amici che lo aiutano nel suo progetto, riesce ad aprire il centro per l’addestramento dei cani guida. L’attuale presidente del Centro Cani Guida Lions, Giovanni Fossati, ha commentato con grande emozione l’avvenimento, al quale ha voluto partecipare in prima persona:

“é stata un’esperienza che mi ha profondamente arricchito. Vedere Camilla e Dajana insieme ha ulteriormente confermato il mio pensiero: i nostri cani guida sono dei veri e propri angeli a quattro zampe che consentono ai loro assegnatari di vivere qualsiasi situazione in assoluta tranquillità e autonomia”.

Il Centro di Cani Lions, infatti, è operativo dalla nascita dei cuccioli, durante lo svezzamento, fino ad arrivare all’addestramento e all’assegnazione gratuita, in comodato, a una persona non vedente in Italia o all’Estero.

cammino di santiago con un cane

Un altro fautore dell’impresa, che ha contribuito a rendere il sogno di Djana e Camilla reale, è stato Maxi Zoo Italia e il suo amministratore delegato si è detto molto contento di aver supportato questo viaggio, conoscendo bene l’impegno e il lavoro del Centro Cani Lions. Il Maxi Zoo è una filiale del gruppo Tedesco Fressnapf, una catena di negozi specializzati nella vendita di tutto ciò che riguarda gli animali domestici (cani, gatti, rettili, roditori ecc…). I loro punti vendita hanno una superficie di 600 mq e un assortimento di prodotti e marchi, tra alimentazione cura e gioco, che riescono a coprire qualsiasi fascia di prezzo.

About QZlife

Potrebbe interessarti

gatti sono affettuosi

I gatti sono animali affettuosi: finalmente la ricerca lo conferma

Oggi sfatiamo un falso mito: i gatti non sono affettuosi. Chi possiede un gatto, sicuramente, …