martedì , 25 aprile 2017
Home | Gatti | Razze | Siamese: elegante, sensibile e geniale
gatto-siamese

Siamese: elegante, sensibile e geniale

Razza: Siamese
Origine: Thailandia, cioè l’antico Siam, prima del XVIII secolo
Ascendenza: gatti dei templi e delle case
Peso: da 2,5 a 5 kg, la femmina è leggermente più piccola del maschio
Ibridazioni: nessuna
Temperamento: ipersensibile, vivace e intraprendente

Portamento elegante, linea sinuosa, profilo aristocratico, raffinato mantello sfumato in chiaroscuro, occhi di un intenso azzurro-blu, profondo e luminoso: sono queste le caratteristiche che rendono il Siamese inconfondibile.

Amante del comfort domestico e molto attaccato all’uomo, si adatta benissimo alla vita in appartamento, ma non è il classico gatto da divano. Intraprendente, vivace ed esuberante, riesce a trasformare senza problemi la casa nel teatro delle sue avventure

Socialità del Siamese

Intelligentissimo, vivace, esuberante e coraggioso, è capacissimo di trasformarsi in un attimo dal più amabile dei gatti nel più chiassoso e turbolento, invadente e capriccioso, disubbidiente e cocciuto dei felini. Divertente come nessun altro, vulcanico e giocherellone, è un animale da compagnia davvero unico nel suo genere, ma anche un po’ caratteriale, insofferente delle costrizioni e incapace di stare da solo.

Generalmente, riserva il suo affetto esclusivo ad una persona in particolare, mostrando invece nei confronti degli altri membri della famiglia una certa indifferenza, che può diventare aperta diffidenza verso gli estranei, percepiti da lui, così possessivo e geloso, come intrusi molesti

Quando vuole qualche cosa, sa benissimo come farsi capire: di solito ha idee molto precise, che tiene a comunicare continuamente, con gli sguardi eloquenti dei suoi occhi magnetici, accompagnati da miagolii molto articolati. La sua straordinaria loquacità, unita alla capacità di modulare la voce con toni diversi è davvero sorprendente. Può ‘pronunciare’ nove consonanti, cinque vocali e alcuni suoni composti da due o tre vocali

Impegno

Abituato da secoli a vivere in compagnia dell’uomo, si adatta benissimo alla vita in appartamento, ma soffre la solitudine. Per la sua particolare intelligenza, oltre che per l’indole affettuosissima e ipersensibile, questo piccolo felino ha bisogno di attenzione e di contatto fisico; legatissimo al padrone, non può vivere serenamente con chi passa tutta la giornata fuori casa.

Cure mediche

Sempre in movimento, consuma molta energia ed è dotato di buon appetito, ma un eccesso di cibo nuoce alla sua linea; il menù ideale per lui è a base di pesce, riso bollito e verdure cotte.

Pelo del Siamese

Il mantello del Siamese è rigorosamente pointed, cioè pigmentato in maniera più evidente sulle punte: muso, orecchie, zampe e coda. La colorazione delle estremità deve essere il più possibile uniforme e contrastante rispetto alla tonalità di base.
Il suo mantello di seta, cortissimo e fine, va semplicemente lisciato con un panno morbido, che lo rende ancora più lucido; solo nel periodo della muta è necessario rimuovere con una spazzola tutto il pelo morto.

 

Di Giulia Settimo (riproduzione vietata)

Foto di Roberto Della Vite

Potrebbe interessarti

Scegliere un gatto

Scegliere un gatto: quale sarà il più adatto?

Una scelta consapevole, sicura e definitiva, grazie a un’attenta lettura del loro comportamento in base alla razza.