Home | Gatti | Razze | Balinese: il siamese a pelo semilungo
balinese

Balinese: il siamese a pelo semilungo

Origine: Stati Uniti, 1950-1960
Ascendenza: Siamese a pelo lungo
Peso: da 2,5 a 5 kg, la femmina è leggermente più piccola del maschio
Ibridazioni: Siamese
Temperamento: sensibile, vivace ed esibizionista

Curioso e intelligente, Il Balinese ha grandi energie da sfogare, perciò necessita di stimoli fisici e mentali. Attaccatissimo al padrone, è il gatto ideale per chi può dedicargli attenzione e tanta dolcezza.

Il nome gli deriva da una straordinaria grazia naturale e dalle movenze flessuose, che ricordano quelle delle danzatrici indonesiane. In realtà, l’origine della razza non ha nulla a che fare con il piccolo paradiso tropicale, immerso nell’Oceano Indiano: questo gatto affascinante, ancora piuttosto raro in Italia, non è altro che un Siamese a pelo semilungo, selezionato in America dopo la fine della seconda guerra mondiale.

Del Siamese il Balinese ha la stessa morfologia, linea sinuosa, struttura fisica atletica e muscolosa, profilo aristocratico, lo stesso portamento regale, gli stessi occhi di un intenso colore azzurro-blu, profondo e luminoso, un raffinato mantello sfumato in chiaroscuro (dovuto alla presenza del gene himalayano), nonché il medesimo carattere determinato, sensibile ed estroverso.

Socialità del Balinese

Come spiega l’allevatrice Rachele Cavallini, questo gatto ama moltissimo ‘dialogare’ con le persone: con lui si può parlare di qualsiasi argomento, in ogni caso ascolterà con grande attenzione e risponderà ‘a tono’. Si esprime molto con la voce, pur essendo meno loquace e insistente del ‘cugino’ a pelo corto (solo se si sente solo o trascurato miagola forte e con grande insistenza).

Estremamente agile e svelto, grazie alla sua straordinaria intelligenza, il Balinese è in grado di apprendere attraverso la semplice osservazione: con un minimo di pazienza, gli si possono insegnare alcuni piccoli trucchi e giochi di abilità. Impara anche ad aprire le porte senza difficoltà.

Amorevole, attivo, socievole e curioso, ha sempre bisogno di attenzione e tenerezza. Giocherellone, esuberante e molto possessivo, riserva di solito un affetto particolare a un membro della famiglia, mentre può dimostrarsi piuttosto diffidente nei confronti degli estranei, che tende a considerare intrusi molesti.

Impegno e cure mediche

Compagno di vita impareggiabile, ma impegnativo. Creatura complessa e, proprio per questo, particolarmente interessante, il gatto Balinese si rivela un animale da compagnia davvero straordinario, cerca costantemente il contatto fisico e mal sopporta la solitudine.

Amante del comfort domestico e molto attaccato al padrone, si adatta benissimo alla vita tra le mura di casa, riuscendo senza problemi a sfogare in spettacolari acrobazie la sua inesauribile vitalità: salta facilmente da un mobile all’altro, sale agilmente sui ripiani più alti delle librerie, si esibisce in sorprendenti numeri di contorsionismo. Per renderlo felice ed evitare danni in casa, vale la pena di procurargli un bel trespolo, su cui abbia la possibilità di arrampicarsi liberamente, giocare e tenersi in forma.

Per la sua particolare intelligenza, oltre che per l’indole affettuosissima e ipersensibile, ha bisogno di vivere con persone disposte a dargli attenzioni e tenerezza: le persone più nervose e insofferenti faranno meglio a scegliere un animale più autonomo e tranquillo, per non subire l’attaccamento assillante e il continuo bisogno di comunicare di questo piccolo felino dalla grande personalità. Soffre molto la solitudine, ha sempre bisogno di attenzione e di contatto fisico, perciò non può vivere serenamente con chi passa tutta la giornata fuori di casa.

Il Balinese soffre molto gli sbalzi di temperatura; essendo piuttosto vivace consuma molta energia ed è dotato di buon appetito, ma un eccesso di cibo può nuocere alla sua linea slanciata ed elegante.

Pelo del Balinese

Il mantello del Balinese, fine e setoso, decisamente meno lungo di quello del Persiano, non richiede grandi cure: solo nel periodo della muta è necessario spazzolarlo accuratamente tutti i giorni.

Di Giulia Settimo (riproduzione vietata)

Potrebbe interessarti

Scegliere un gatto

Scegliere un gatto: quale sarà il più adatto?

Una scelta consapevole, sicura e definitiva, grazie a un’attenta lettura del loro comportamento in base alla razza.