lunedì , 11 dicembre 2017
Home | Gatti | Scottish Fold, un gatto a tutto tondo
Scottish Fold cover

Scottish Fold, un gatto a tutto tondo

Il musetto tondo e paffuto, accentuato dall’inconfondibile piega delle orecchie, lo rendono adorabile. Anche gli occhioni rotondi, grandi e distanziati gli conferiscono un aspetto da bambolotto, per non parlare del temperamento equilibrato e calmo che lo caratterizza.

Lo Scottish Fold, è uno dei gatti più paciocconi ed affidabili che esistano, in grado di adattarsi facilmente a qualsiasi situazione domestica, partecipando alle attività di tutta la famiglia. C’è chi sostiene che si lasci addirittura portare al guinzaglio se abituato da piccolo, ma la realtà dei fatti è un’altra: qualora se ne presenti l’occasione, potrebbe anche trasformarsi in un abile cacciatore di farfalle, uccellini e piccoli roditori.  

Appassionato di piccoli oggetti da “catturare” e nascondere accuratamente, questo gatto potrebbe far male ad una mosca ma non ai suoi genitori adottivi. In genere simpatizza con una persona della famiglia in particolare, chiedendo di assecondare le proprie richieste con lunghi miagolii e mai graffiando. A stento si fa le unghie e l’unica cosa che lo disturba profondamente sono i rumori improvvisi.

Le origini

razze scottish fold

Come suggerisce il nome, la razza Scottish Fold nasce in Scozia negli anni 60, ma trova il suo pieno riconoscimento solo alla fine degli anni ottanta, negli Stati Uniti.

La questione delle orecchie piegate è stata controversa sin dall’inizio. Dovute ad un gene mutante dominante, queste ultime potrebbero generare complicazioni a causa della piccola dimensione. Inoltre l’accoppiamento tra gatti con orecchie piegate, favorisce la comparsa di gravi malformazioni scheletriche ed anomalie ossee. La selezione è dunque avvenuta dall’incrocio tra Fold ed esemplari di altre razze, che ha dato origine a nidiate sane e robuste.

Peculiarità

fold peculiarità

Dopo le orecchie, che iniziano a piegare in avanti già dalla terza-quarta settimana, come se si trattasse di un berretto, un altro tratto distintivo dello Scottish Fold è sicuramente la coda. Lunga e flessibile, mediamente larga alla base, si assottiglia gradualmente.  

Il corpo è di media taglia, un po’ tarchiato, robusto ed arrotondato, mentre il mantello lungo o semilungo, è molto folto e ricco di sottopelo, in genere in varie colorazioni. Nel periodo della muta, è consigliabile spazzolarlo più volte a settimana. La testa tonda sembra essere appoggiata direttamente sul tronco, dato il collo estremamente corto.

Salute e cure

Scottish Fold caratteristiche

Essendo molto affettuoso e legato alla famiglia adottiva, lo Scottish Fold tende a soffrire di solitudine, pur adattandosi facilmente alla realtà domestica. Nonostante le orecchie, non è soggetto a forme congenite di otite. In caso di riproduzione è fondamentale prestare attenzione alle linee di sangue, che per sicurezza dovrebbero essere sempre molto distanti.