domenica , 20 maggio 2018

Home | Gatti | Peterbald: il siamese nudo
Peterbald il Siamese nudo

Peterbald: il siamese nudo

 

Il Peterbald, chiamato anche Sphynx di San Pietroburgo (Petersburg Sphynx) o Siamese nudo, appartiene a una delle razze più recenti (riconosciuta dalla Fife solo nel 2006), fatta nascere introducendo la mutazione dominante del Don Sphynx, il gatto nudo russo, nei Siamesi/Orientali di tipo moderno, allungati ed eleganti. Assomiglia a un Orientale a pelo corto e si distingue dagli altri gatti nudi per la silhouette estremamente longilinea, la testa lunga e stretta, gli occhi a mandorla e un carattere davvero particolare, al tempo stesso dolce e vivace, curioso e tranquillo.

Saltatore instancabile

Peterbald (2)Agile e atletico come il Siamese, è un abile saltatore e adora installarsi sulle spalle del padrone. Di eleganza e intelligenza fuori del comune, a volte fa pensare a un piccolo extraterrestre, altre appare invece quasi umano, con quella pelle morbida, le pose tenerissime per farsi coccolare, la capacità di esprimersi con articolati vocalizzi. Intelligentissimo e molto affettuoso, addirittura pressante, lo Sphynx desidera essere oggetto lungo da solo. È quindi adatto solo a chi accetta di buon grado l’idea di un gatto invadente e poco discreto, che si sente membro della famiglia a tutti gli effetti (probabilmente si considera il ‘piccolo’ di casa) e intende partecipare a ogni attività dei suoi componenti.

Curioso e molto affettuoso

Il temperamento del Peterbald, intelligente, curioso, affettuosissimo, sempre molto presente e legato in maniera quasi morbosa al padrone, è molto simile a quello di Orientali e Siamesi, con caratteristiche ancora più accentuate: come loro cerca sempre la compagnia, il contatto fisico, l’attenzione e le coccole. Come il Siamese, capisce ogni tipo di richiamo e ‘parla’ continuamente, attraverso un’ampia gamma di sonori vocalizzi (con una voce più dolce, ma comunque abbastanza pressante), per manifestare i suoi ‘pensieri’, le sue esigenze o le sue vibrate proteste. Ha un’intelligenza particolarmente duttile e comunicativa, paragonabile a quella di un cagnolino, che ne fa uno straordinario compagno anche per i bambini, dolcissimo e paziente.

Vivace, ama il gioco

Giocare con lui è molto stimolante e gratificante: abilissimo nel riporto, si lascia poi abbracciare e sbaciucchiare di buon grado. Adora essere avvolto in maglioni e copertine, stare in braccio per ore, dormire dentro il letto insieme alle persone, poggiando magari la testa sul cuscino, oppure condividere appassionatamente la cuccia con un altro gatto o con un cane. Vivace, talvolta un po’ assillante e ‘appiccicoso’, non è adatto a chi sarebbe costretto a lasciarlo solo gran parte della giornata e a chi cerca un gatto autonomo e indipendente.

 

 

a cura di Giulia Settimo

foto da Shutterstock.com

© RIPRODUZIONE RISERVATSA

 

© Riproduzione riservata