sabato , 16 dicembre 2017

Home | Gatti | American Curl, ogni riccio un capriccio
american curl

American Curl, ogni riccio un capriccio

Non poteva esservi nome più appropriato per l’American Curl, il gatto dalle orecchie arricciate. Letteralmente “riccio americano”, questo adorabile peloso è stato scoperto in California nel 1981, dove una gattina nera a pelo lungo adottata da una famiglia americana, diede vita a 4 cuccioli riccioluti.

Trattandosi di una mutazione genetica dominante e non di un’anomalia, la discendenza di questi insoliti micetti ha generato una razza a sé stante. È possibile distinguere tra due varietà di American Curl: a pelo corto e a pelo semi-lungo.

Le orecchie

micio american curl

Le buffe orecchie rappresentano la caratteristica principale del piccolo felino, e in alcuni casi lo fanno assomigliare ad un folletto. La piegatura del padiglione auricolare, in genere, è diretta verso il centro della testa. Le orecchie arricciate devono essere erette, con cartilagine rigida al tatto e un’increspatura alla base del bordo interno. Questa ovviamente potrà variare da soggetto a soggetto, tuttavia, i gatti considerati “da esposizione” hanno le orecchie a forma di mezzaluna e una piega con un angolo di 180°.

La curva si manifesta già nei primissimi giorni di vita e si completa verso i 4-5 mesi.

Il carattere

american curl

Gli American Curl sono molto socievoli con i propri simili, e stranamente più irascibili con gli altri. Il rapporto con l’uomo è invece ottimale, soprattutto con i bambini, con i quali giocherebbero instancabilmente anche in età avanzata. Inoltre, l’americano arricciato adora stare all’aria aperta, dove mostra eccellenti qualità di arrampicatore e cacciatore, che però è disposto a frenare in casa, purché lo si porti a spasso ogni tanto.

Sensibile e espansivo, è sempre alla ricerca di coccole, vuole stare al centro dell’attenzione ma miagola pochissimo. Ama stare in braccio e dormire nel letto con i padroni, che spesso tende ad imitare. E’ infatti molto intelligente, riporta gli oggetti, apre le porte e combina marachelle.

Il Pelo

Ben proporzionato, robusto quanto basta ma non troppo muscoloso, L’American Curl può essere di qualsiasi colore, a pelo lungo o corto. Negli esemplari a pelo semi-lungo il manto è setoso, aderente al corpo, con poco sottopelo. Nei soggetti shortair invece, il pelo è morbido, elastico e poco voluminoso.

Cura e benessere

Le orecchie vanno pulite almeno una volta al mese usando una piccola garza imbevuta con prodotti specifici o semplicemente con acqua tiepida, e facendo attenzione a non irritare la cartilagine del padiglione, molto sottile e delicata.