Home | Gatti | Curiosità | Come vedono i gatti? Le immagini di Nickolay Lamm
Photo by Borna Bevanda on Unsplash

Come vedono i gatti? Le immagini di Nickolay Lamm

Quello che siamo abituati a pensare e sapere è che i gatti vedono al buio, in realtà questa non è l’unica peculiarità del loro modo di vedere il mondo e, soprattutto, non dobbiamo immaginare che l’uomo e i gatti vedano le cose nello stesso modo.

Ad analizzare le due modalità è stato l’artista Nickolay Lamm, che ha realizzato una serie d’immagini che riproducono la vista umana e quella felina, mettendole a confronto. Consultando veterinari e oftalmologi, Lamm è riuscito a farsi un’idea di come vedono i gatti e di conseguenza a creare delle immagini che siano molto vicine alla realtà.

Campo visivo dei gatti

I gatti riescono a vedere uno spazio più ampio, fissando un punto la loro vista si estende fino a un angolo più ampio e quindi vedono più cose.

Quanto vedono lontano i gatti

I gatti vedono in maniera più sfocata rispetto a noi, significa che i dettagli e i contorni delle cose, se poste a distanza, per un uomo sono più definiti. In pratica è come se fossero lievemente miopi. Gli ogetti vicini, invece, appaiono loro molto più definiti, poiché per lo sviluppo della loro specie questa capacità è risultata molto più utile nella caccia.

©Nicholay Lamm

Come i gatti vedono i colori

I gatti vedono i colori, ma in maniera diversa rispetto a noi, o almeno a una parte di noi. La loro percezione die colori, infatti, può essere assimilata a quella di un daltonico.

©Nicholay Lamm

Come i gatti vedono di notte

Chiunque abbia un gatto sa che i loro occhi, al buio, brillano. Questo grazie a uno strato che si trova dietro alla retina e che riflette la luce come uno specchio. Grazie al tapeum lucidum i gatti vedono al buio.

©Nicholay Lamm

© Riproduzione riservata