mercoledì , 22 novembre 2017
Home | Gatti | Bengala
bengala

Bengala

La peculiarità principale del gatto Bengala è senza dubbio il mantello, con macchie molto simili a quelle del ghepardo.

Origini

Questo esemplare venne selezionato per la prima volta nel 1963 negli Stati Uniti, attraverso l’incrocio tra un gatto domestico e una femmina di Felis bengalensis. Successivamente, uno studio sul patrimonio genetico del gatto leopardo asiatico, immune alla leucemia felina, ha condotto a una nuova razza “maculato marrone”, con tratti facciali sottolineati in nero e una colorazione sulle tonalità del cuoio, in modo da far esaltare gli anelli più scuri distribuiti a caso.

Personalità

gatto bengalese

Di selvatico gli è rimasto ben poco, aspetto a parte. Gli piace scherzare e interagire con il padrone, adattandosi benissimo alla vita in appartamento. Si tratta tuttavia, di un animale molto curioso e con un forte istinto predatorio, che non sempre accetta di buon grado i divieti e le regole imposte in ambienti domestici. Spesso sono i familiari umani che si abituano a lui e non viceversa.

Affettuoso e riservato al contempo, ha un’energia inesauribile ed è dotato di un’intelligenza fuori dal comune. In genere si lascia accarezzare facilmente facendo le fusa, divertendosi a riportare piccoli oggetti lanciati o a giocare con l’acqua.

Segue i padroni ovunque, senza disdegnare le passeggiate all’aperto in pettorina. In casa controlla pedissequamente le attività dei genitori adottivi, infilandosi in ogni scaffale aperto o busta vuota a disposizione.

Peculiarità fisiche

Mantello

Il mantello è fitto morbido e setoso, con un colore di base che può variare dal marrone all’avorio. Le macchie sono nette, di colore nero, marrone, cioccolato o cannella, distribuite su tutto il corpo.

Corpo

Di taglia medio-grande, la struttura corporea del Bengala o Bengalese, è lunga e muscolosa, agile e possente.

Coda e zampe

Affusolata all’estremità, ha la punta arrotondata ed il corpo spesso. Le zampe, proporzionate alla stazza, sono di media lunghezza, forti e muscolose, con piedi grandi e rotondi.

Testa e orecchie

Le orecchie, rispetto alla testa piccola e a cuneo arrotondato, sembrano più grandi di quanto non siano realmente. Di dimensioni medio piccole, sono ben distanziate l’una dall’altra e inclinate in avanti.

Cure mediche

Il Bengala, sebbene appaia forte e robusto, ha un apparato digerente abbastanza delicato, quindi richiede un’alimentazione leggera e non troppo ricca, preferibilmente di buona qualità.