Come costruire una casa per conigli

Come costruire una casa per conigli? Ci risponde il dott. Andrea Rettagliati, specializzato in piccoli roditori.

Salve,

ho un coniglio nano e volevo costruirgli una casetta in legno. Volevo sapere quale tipo di legno devo evitare e quali prodotti di verniciatura per legno posso usare.

Vi ringrazio anticipatamente e vi auguro un buon lavoro

Andrea

 

Gentile Andrea,

La gabbia deve essere sufficientemente spaziosa, robusta, priva di elementi taglienti, a prova di fuga e facile da pulire.

Il tipo di fondo è molto importante per prevenire lesioni alle zampe. Il pavimento della gabbia deve essere solido (non di rete), ricoperto da uno strato abbondante di lettiera (trucioli, pellet di carta riciclata o di tutolo di mais, paglia o fieno). Non sono adatti i materiali abrasivi come la sabbietta per gatti.

Per quanto riguarda i materiali di costruzione di una casetta, vanno evitati i legni resinosi, privilegiando quelli di alberi da frutta. Ovviamente non devono essere trattati precedentemente ed è sconsigliato l’uso di vernici, anche di quelle all’acqua definite atossiche (in realtà semplicemente non esalano odori penetranti come quelle a solvente, ma contengono comunque resine sintetiche)

Si possono invece usare gli oli naturali, molti di questi rispettano le caratteristiche di ecologicità ed atossicità ed hanno un gradevole aroma agli agrumi in quanto il solvente utilizzato è il terpene di arancia.

Le dimensioni vanno adeguate in base alla grandezza del soggetto, ricordando sempre che la “casetta” deve riproporre le caratteristiche di una tana, per offrire al coniglio un rifugio confortevole nel momento in cui decida di riposarsi al riparo da sguardi indiscreti.

Risposta del dott. Andrea Rettagliati







Commenta