ASCESSO NEL CANE

Gentilissimo dott. Dodesini, desideravo chiederle un consiglio riguardo al mio cane meticcio di circa 7 anni che ha un ascesso nella parte posteriore sinistra tra l’attaccatura della coda e la coscia. Il mio veterinario in un primo momento mi aveva detto di fargli deglii impacchi con il betadine e di dargli un antibiotico (di cui adesso non ricordo il nome) per otto giorni. Passati questi giorni il rigonfiamento c’era ancora, allora gli ha fatto una piccola incisione, in anestesia totale, e lo ha svuotato e pulito e mi ha detto di dargli per sei giorni il Baytrill. Dopo due giorni però il rigonfiamento si è ripresentato di nuovo. Cosa posso fare? Un altro intervento per svuotarlo oppure si può curare con qualche medicinale omeopatico senza fargli di nuovo l’anestesia? Perchè vengono fuori questi ascessi? Conosce qualche veterinario omeopata nella mia zona (San Canzian D’Isonzo – provincia di Gorizia)?
La ringrazio per i consigli e la saluto.
Patrizia Ravalico

Gentile Signora Patrizia, è abbastanza comune la ricomparsa di un ascesso nella zona perineale. Le consiglio di somministrare al suo cane tre globuli di Hepar Sulphur 200 CH una volta sola.
Possiamo aspettarci due diversi tipi di reazione :
a) l’ascesso fistolizza e si svuota
b) l’ascesso si riassorbe
Valuteremo l’effetto che avrà sul suo amato cane. La medicazione locale la farà spruzzando Calendula Tintura Madre sull’ascesso o sulla fistola tre volte al giorno, fino a guarigione ottenuta.
A presto e tanti Auguri







Commenta