martedì , 6 dicembre 2016
Home | Su Quattro Zampe di Dicembre

Su Quattro Zampe di Dicembre

san-bernardo

In questo numero:

Si può portare il gatto a spasso? È una domanda che di recente sempre più persone si sono poste. Anche in considerazione del fatto che è appena uscito sul grande schermo il film tratto da una storia vera A spasso con Bob, che narra di un gattone rosso, indifeso e ferito, che inizia una nuova vita col suo compagno umano James Bowen, girando per le vie di Londra.

Loro scelgono noi

bobTra l’altro il gatto Bob, che nel film è il vero Bob nella vita reale, somiglia tantissimo alla mia gatta rossa Squili, che dodici anni fa incontrai per caso alla Clinica veterinaria Etiopia di Roma, mentre attendevo l’esito di un intervento a un altro mio micio. Squili, che era stata investita e cercava casa, mi salì addirittura sulla testa, mentre attendevo alla reception. Siamo usciti da quella clinica insieme e vive ancora con me, mia moglie e i miei due figli. Come Bob scelse James, anche Squili scelse me.

Rispettiamo la loro natura

immagineA parte questa lunga ma per me piacevole premessa, per rispondere alla domanda di partenza abbiamo intervistato uno dei massimi esperti in Italia, il professor Roberto Marchesini. Il quale, per farla breve, non si è sbilanciato in modo univoco. Per lui dipende da gatto a gatto, non è sempre uguale. E se proprio volessimo portare Micio fuori casa, allora sarebbe meglio abituarlo fin da piccolo.

Anche se non bisogna trascurare il fatto che ci sono gatti molto timidi che preferiscono restare al riparo delle mura domestiche.

L’inchiesta e le nostre rubriche

Quattro Zampe di Dicembre 2016L’ideale, dopo aver letto l’intervista alla sezione Vip, è farsi consigliare da un esperto.

Sempre su questo numero e sempre Marchesini, nella sua rubrica Pet care, analizza la passeggiata col cane. Così da avere un quadro completo per entrambi i quattro zampe.

Tutta da leggere l’inchiesta del mese, che mette in guardia genitori distratti e poco responsabili dal commettere errori di comportamento (umano e non animale), tali da far innescare reazioni inaspettate dal migliore amico dell’uomo, a volte protagonista di aggressioni ai bambini. Nel servizio si spiega cosa fare e cosa non fare, nel dettaglio.

Le razze del mese e tanti articoli

E poi la storia di Oliver, cane anziano e diabetico, che ha recuperato la vista dopo un’operazione magistrale, il reportage su Verona e sul dogtrekking alle cantine della Valpolicella, lo speciale sul Natale, dagli animali del presepio (non solo il bue e l’asinello) alle ricette “fai da te”, i consigli del legale, la nuova emergenza sisma nel centro-Italia, le razze del mese San Bernardo, Pechinese, Siberiano e Singapura. Insomma, c’è di che passare un lungo periodo delle feste a scorrere i vari argomenti della nostra rivista.

Buona lettura.

 

 

Scarica la nuovissima app per avere Quattro Zampe sempre con te:  su smartphone, tablet e da questo mese anche su desktop!

appstore

Scarica la nuova app

googleplay

Scarica la nuova app

Da questo mese la versione digitale di Quattro Zampe è consultabile da desktop, tablet e smartphone.
Prima di acquistare un numero o abbonarti, puoi sfogliare Quattro Zampe in modalità “anteprima”, per scoprire tutte le funzioni e le opportunità della nuova versione.
Per tutti gli abbonati alla versione cartacea, quella digitale è inclusa!
Se sei già abbonato alla versione digitale puoi usare le credenziali in tuo possesso anche nella nuova app.
Se non sei in possesso delle tue credenziali scrivici qui indicando nome, cognome, rivista, data di sottoscrizione dell’abbonamento e modalità di acquisto (se tramite iTunes ti chiederemo di inviarci la ricevuta di iTunes).

Sfogliatore Desktop | App per iOS | App per Android

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *