giovedì , 19 luglio 2018

Home | Cani | Dion e Gobi, l’amore nato nel deserto

Dion e Gobi, l’amore nato nel deserto

Dion Leonard è un atleta, un ultramaratoneta che aveva deciso di affrontare la durissima “4Desert Race”, una maratona attraverso il deserto del Gobi. Destino ha voluto che in questo complesso percorso incontrasse una cagnolina, poi chiamata Gobi, che lo ha fatto perdutamente innamorare, tanto da fargli dimenticare le velleità atletiche, la voglia di vincere e si è trovata al centro delle attenzioni sue e di tutto il team di gara. Gobi lo ha seguito imperterrita per 130 chilometri tra le montagne Tian Shan e una tale determinazione ha modificato radicalmente il pensiero dell’atleta, che si è trovato a interessarsi più a lei che alla performance.

Insieme sono arrivati al traguardo, si sono fatti forza a vicenda, ormai inseparabili lui l’ha voluta portare con sé in Scozia. Gli ostacoli che ha dovuto affrontare per farlo, per assurdo, sono stati più complessi di quelli della maratona. In Cina i cani sono considerati molto diversamente rispetto a quello che accade in Occidente e la burocrazia per farli uscire dal Paese richiede lungaggini e documenti. Dion Leonard ha atteso i 40 giorni di quarantena, ha poi attraversato l’Asia e gran parte dell’Europa via terra per evitarle la stiva dell’aereo, il tutto con il supporto del suo team atletico, di sua moglie Lucja e del suo datore di lavoro che gli ha concesso l’aspettativa. Tanto affetto è arrivato anche via web e dai media, grazie alla risonanza che questi eventi hanno avuto in tutto il mondo.

Gobi è arrivata sana e salva a casa, ma questo incontro ha trasformato profondamente Dion, tanto da averlo convinto a scrivere un libro – Gobi. Un piccolo cane con un grande cuore edito da HarperCollins Italia – sulla loro storia e su quello che Gobi ha portato nella sua vita. Per conoscerli meglio è possibile visitare la pagina Facebook “Finding Gobi”.

Nel video Dion, Lucja e Gobi in una trasmissione televisiva

© Riproduzione riservata