venerdì , 30 settembre 2016
Home | Cani | Salute e benessere | Combattere l’ansia da separazione
Ansia

Combattere l’ansia da separazione

Il tuo cane, quando voi non ci siete, distrugge tutto? Sporca ovunque? I vostri vicini si lamentano perché in vostra assenza geme, abbaia e ulula continuamente? Non capite perché Fido si comporta così? L’ansia da separazione è una patologia comportamentale piuttosto diffusa.

È caratterizzata da sintomi riferibili a uno stato ansioso che si verifica in assenza del proprietario al quale è iperattaccato.

Nei cani di città e in quelli dei single

Questa patologia si riscontra specialmente negli animali che vivono in ambiente urbano e che vengono adottati da single o da coppie che non hanno figli. Si manifesta nel periodo che precede la pubertà.

Ne esistono due forme: una produttiva e una deficitaria.

Due tipi: distruttiva o deficitaria

Nella forma produttiva il soggetto distrugge oggetti, urina e defeca ovunque ed emette vocalizzazioni.

Tutti segni che testimoniano la presenza di uno stato ansioso di tipo ansia intermittente.

Nella forma deficitaria il quadro clinico è dominato da inibizione comportamentale e da attività di sostituzione. Ciò caratterizza lo stato ansioso di tipo ansia permanente. In pratica il cane smette di distruggere gli oggetti e non sporca più.

Le vocalizzazioni permangono, ma in modo ridotto.

Fido non segue più il proprietario e non gli fa più le feste al suo ritorno. Tuttavia questa è un’autonomia apparente.

In realtà è legata all’inibizione comportamentale.

Il cane cercherà di trovare delle attività di sostituzione (bulimia, granulomi da leccamento ect) per compensare il suo disagio.

Mai ignorare il suo comportamento

Per il benessere psico-fisico di Fido non dobbiamo minimizzare certi suoi comportamenti. Quindi, se il cane in vostra presenza è molto educato, ma in vostra assenza si trasforma in un vero e proprio terremoto, dovrete rivolgervi a uno specialista.

Il cane con ansia da separazione è molto affettuoso e nell’esordio della patologia tende a seguire ovunque il proprietario. In pratica i disastri capitano solo quando resta da solo.

Prende di mira soprattutto gli oggetti col nostro odore

Che cosa preferisce distruggere il vostro amico a quattro zampe? Sicuramente tutti gli oggetti in cui ci sente il vostro odore. Quindi non meravigliatevi se al vostro ritorno troverete le vostre scarpe o i vostri abiti completamente distrutti. Oltre a rompere gli oggetti, sporcherà, urinando e defecando ovunque. E non pensate di risolvere tutto lasciandolo in giardino. Non potete immaginare di cosa Fido, affetto da questa patologia, sia capace di fare. Vi distruggerà tutto. Sì, proprio così.

Non aspettate, rivolgetevi subito a un esperto. E ricordatevi che lo dovete fare non solo per il benessere del vostro amico a quattro zampe, ma anche per il rispetto dei vostri vicini di casa. È vero, talora i vicini si lamentano per niente. Ma non è questo il caso. Vi assicuro che un cane affetto da questa patologia è capace di abbaiare, ululare senza tregua. È straziante sentirlo, quindi, scusatevi con i vostri vicini per l’accaduto e portate subito il vostro cane da uno specialista. Senza l’aiuto di un medico veterinario comportamentalista non avrete nessuna possibilità di risolvere questo problema.

CONSIGLI D’ORO

Cosa fare?

Rivolgetevi a un medico veterinario comportamentalista e seguite rigorosamente ogni suo consiglio

Come prevenirla

– abituare gradatamente il cucciolo a restare da solo

– non lasciarlo solo per troppe ore; nel caso ciò non sia possibile, rivolgetevi a un dog-sitter

– Fido, quando è solo, deve avere sempre a disposizione una ciotola con acqua fresca e diversi giochi (utile il Kong)

– radio e televisione accesa a volume basso faranno sentire meno solo il vostro amico fido

 

 

 

di Irene Cassi
medico veterinario comportamentalista PhD

foto da Shutterstock.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Potrebbe interessarti

gatto-che-sbadiglia

Gatto che sbadiglia tanto? Tre possibili spiegazioni

Un gatto sbadiglia circa 110.000 volte nel corso della sua vita