mercoledì , 17 gennaio 2018

Home | Cani | Tieniamoli al caldo con la cuccia coibentata

Tieniamoli al caldo con la cuccia coibentata

Gli animali sono tutelati da diverse leggi, alcune delle quali riguardano la detenzione dei cani che vivono all’esterno, quotidianamente esposti agli eventi atmosferici stagionali.

In base ai regolamenti regionali risulta vietato detenere un cane all’esterno senza un riparo dalle intemperie e questo deve essere adeguatamente scelto in base alla mole. La cuccia deve essere coibentata, impermeabilizzata, chiusa su tre lati, rialzata dal terreno e ricoperta da una tettoia. Seppur sia sconsigliato l’isolamento dell’animale all’esterno per un discorso educativo e di appartenenza al nucleo familiare, alcuni proprietari decidono di far vivere temporaneamente o definitivamente il proprio cane esclusivamente all’esterno.

Cura il suo benessere con la cuccia in legno

Per soddisfare anche queste esigenze, Fortesan ha progettato e messo sul mercato una nuova cuccia realizzata in legno, con requisiti tali per il rispetto del benessere dell’animale. Ogni cane deve avere la sua zona riservata dove ripararsi dalle intemperie, essere protetto dagli sbalzi termici e riposare in tranquillità.

Questa va quindi scelta con cura in base alle proprie esigenze: si trovano diverse soluzioni sia nei negozi specializzati, sia online.

Si sente spesso parlare di cuccia coibentata, ma vediamo di cose si tratta:

  • Il rivestimento interno in polistirolo, noto termoisolante, mantiene l’isolamento necessario. Da qui nasce il termine “coibentata” che garantisce una temperatura interna fresca d’estate e calda d’inverno. Nelle stagioni fredde infatti il calore corporeo è insufficiente a scaldare il cane.
  • Sono di vitale importanza anche il tetto, le pareti e il pavimento per offrire all’amico peloso una protezione a 360 gradi:
  • I piedini rialzano la cuccia dal terreno, in modo da isolarla evitando il contatto con il suolo umido.
  • La porta d’ingresso è basculante, chiusa da lembi di PVC e risulta essere decentrata rispetto al lato lungo per mantenere meglio il calore.
  • Il tetto è piatto e catramato e sono presenti apposite cerniere per permettere l’areazione e la pulizia degli interni.

La scelta della cuccia coibentata deve tener conto delle dimensioni del cane: è importante che sia idonea per accoglierlo al meglio ma non eccessivamente grande per evitare la dispersione del calore.  Si può aggiungere un accessorio: il tappetino riscaldato che aiuta il cane durante gli inverni rigidi.

Non resta che sceglierla!

Contenuto sponsorizzato