lunedì , 11 dicembre 2017
Home | Cani | Il Pointer inglese
pointer inglese

Il Pointer inglese

Un cane dalla bellezza scultura e le zampe degne di una gazzella, ispiratore di quadri ed opere d’arte sin dal Medioevo. Le origini del Pointer Inglese sono ancora piuttosto confuse, ma artisti italiani come Tiziano, Bassano e Pisanello, scegliendo di raffigurarlo nei propri dipinti hanno confermato la radice essenzialmente europea della razza, rendendo note le sue peculiarità morfologiche.

Il Pointer inglese è una delle razze più diffuse in Italia, sebbene la crescita incontrollata del numero di esemplari sia preoccupante a causa dell’incompetenza di molti privati. Chi non è del mestiere infatti, tende a trascurarne le esigenze e a considerarlo unicamente come uno strumento per la caccia, sottraendo tempo al gioco e al divertimento di cui invece avrebbe bisogno.

corsa pointer ing

L’innato talento nella corsa ha inevitabilmente influito sulla reputazione di questo cane, che in pochi minuti sarebbe capace di percorrere distanze molto vaste senza alcuno sforzo. Tuttavia il Pointer non ama solo correre. Adora sia l’ozio che il gioco, anche se non potrebbe essere definito un cane pigro.

D’indole docile, è molto affettuoso con i padroni, diventando un compagno di giochi perfetto per adulti e bambini. Con le giuste precauzioni il Pointer inglese potrebbe addirittura convivere con dei gatti ed apprezzarne la compagnia. Questo cucciolone infatti, soffre moltissimo la solitudine, che lo induce in uno stato di frustrazione eliminabile solo mediante l’introduzione di nuovi stimoli.

Quando non è in giro per campagne, attività che resta in ogni caso la sua passione, non perde occasione di saltare su letti e divani.

Peculiarità

pointer inglese

Il Pointer può arrivare a pesare circa 30 kg e a misurare 70 centimetri di lunghezza, in particolare i maschi. Il suo mantello a pelo raso o comunque finissimo, può essere sia multicolore che mono, variando dal bianco e arancio al bianco e nero, o al bianco e giallo limone.

Il nostro amico a quattro zampe è particolarmente attraente grazie ai muscoli armonici degli arti lunghi e forti, che gli consentono di andare al galoppo in qualsiasi circostanza.

La testa è spigolosa, mentre le orecchie morbide ed aderenti ai lati, gli addolciscono i lineamenti. Anche gli occhi, in genere nocciola o marrone scuro, esprimono dolcezza e grande empatia. Collo e coda conferiscono alla razza un’eleganza indiscussa, ma anche fierezza aristocratica.

Cure

Aldilà di un’accurata pulizia delle orecchie e di qualche spazzolata in più durante i periodi di muta, non necessita di cure particolari.