sabato , 16 dicembre 2017

Home | Cani | Razze | Dogo Argentino: un socievole guardiano
dogo-argentino

Dogo Argentino: un socievole guardiano

Razza: Dogo Argentino
Origini: Argentina
Impiego: da caccia, da guardia e da difesa
Altezza: maschi da 62 a 68 cm; femmine : da 60 a 65 cm.
Aspetto generale: molossoide di tipo normale e di aspetto armonioso, robusto grazie alla sua possente muscolatura. La sua andatura è calma, ma ferma; le sue reazioni, rapide e pronte, sottolineano il carattere gioioso e le doti atletiche.

La storia del Dogo Argentino inizia con un cane da combattimento. Nel 1925, racconta Augustin Nores Martinez ,“Mio fratello Antonio mi disse, per la prima volta, del suo sogno di creare una nuova razza per la caccia grossa, per la quale si sarebbe avvalso dello straordinario coraggio dell’antico cane di Cordoba. Incrociandolo con altre razze, avrebbe aumentato l’altezza, ottenuto un buon senso dell’olfatto, velocità, istinto di caccia e, soprattutto, eliminato l’impulso alla lotta contro altri cani, che lo rendeva inutilizzabile nella caccia in muta. Questo mix avrebbe creato un cane socievole, capace di vivere in libertà, in famiglia, mantenendo il grande coraggio della razza originaria, ma applicato alla caccia sportiva”.

Per raggiungere l’obiettivo, i fratelli Martinez impiegheranno 50 anni, e utilizzeranno razze diverse: Bull Terrier, Mastino Spagnolo, Irish Wolfhound, Alano, Pointer. Il risultato è un cane dal fisico statuario, di colore bianco candido.

Origini e impiego sono, ancora oggi, le due anime del Dogo Argentino, che, da un lato, viene considerato come un formidabile cane da caccia, un “hound”, un segugio, e dall’altra, come un molosso, capace di trasformarsi in un guardiano e un difensore. Secondo alcuni appassionati, il Dogo dovrebbe mantenere la sensibilità e la gentilezza verso le persone tipiche dei segugi, pur manifestando un naturale impulso alla guardia e alla protezione.

Carattere del Dogo Argentino

Il Dogo, malgrado lo sguardo serio e l’aspetto statuario, viene descritto come un cane affettuoso e gentile, poco portato ad abbaiare e non aggressivo verso le persone, mentre può rivelarsi poco tollerante con gli altri cani. In casa, si rivela un compagno calmo e discreto,a richiede attività fisica regolare per mantenersi in forma.

Cure e salute

Il Dogo Argentino è un cane che matura lentamente: il maschio non completa lo sviluppo fisico prima dei tre anni. A causa del colore bianco, la pelle può essere più sensibile delle razze “colorate”. Se il cane ha accesso a un giardino, deve avere una zona in ombra in estate. Per lavarlo, meglio usare prodotti delicati.

Il club americano della razza (www.dogo.org) cita le seguenti patologie: Addison, sordità, chushing, entropia, displasia, allergie, problemi di tiroide, protrusione della terza palpebra. I cani bianchi sono a maggior rischio di sordità, a causa della mancanza di pigmento nell’orecchio interno. La sordità può già essere rilevata a cinque settimane di età con un test (BAER). Il colore bianco è, anche, maggiormente associato a problemi di allergie: il cane può rosicchiare e leccare piedi e zampe, grattarsi le orecchie, grattarsi la parte interna delle zampe e la pancia, avere la pelle arrossata, perdita di pelo.

Testo di Alexa Capra

Foto di Daniele Robotti e Roberto Della Vite