lunedì , 23 ottobre 2017
Home | Cani | Razze | Mastino Napoletano: Com’aggia fa!
Mastino Napoletano

Mastino Napoletano: Com’aggia fa!

Razza: Mastino Napoletano
Origine: Italia
Impiego: cane da guardia
Altezza: i maschi da 65 a 75 cm, le femmine da 60 cm a 68 cm
Peso: i maschi da 60 a 70 kg, le femmine una decina di Kg in meno

È un monumento vivente, testimonianza dell’antica cultura italiana, una razza che esiste dalla notte dei tempi, discende dall’antichissimo Mastino del Tibet  e accompagna tutta la storia di Roma, ma che solo nel secondo Dopoguerra è stata riscoperta e valorizzata. Ce la invidia tutto il mondo: è il Mastino Napoletano, espressione di forza, coraggio, equilibrio… e di italianità.

Aspetto del Mastino Napoletano

Cane di grande taglia, dalla costruzione rettangolare (più lungo che alto), con mole imponente che esprime potenza, fierezza e forza. Brachicefalo (il cranio è sviluppato più in larghezza che lunghezza). Richiede una spazzolata di tanto in tanto.

Cosa dire poi di quell’adorabile pancetta che gli disegna una linea inferiore del tronco “ben discesa”. All’italiana. L’abbondante pelle regala al suo sguardo un’espressione crucciata, è infatti un pensatore, un ragionatore, ma le sue rughe, le pieghe della sua pelle devono esser toniche, mai lasse e soprattutto mai eccessive, perché rischierebbero di compromettere la salute e la funzionalità di questa macchina perfetta.

Punti deboli del Mastino Napoletano

L’apparato scheletrico del Mastino Napoletano, molto sollecitato per il peso e dalla costruzione rettangolare, è sicuramente uno dei talloni d’Achille. Vi è poi un residuo problema di displasia e problemi cardiaci. A carico dell’occhio c’è l’entropion, quando le rughe sono eccessive vanno a pesare sulla palpebra.

Carattere del Mastino Napoletano

Sembra un orco, ma la sua bontà abbassa ogni difesa, è infatti un giocherellone, un dolcissimo e ingombrante compagno. La sua intelligenza e il suo equilibrio gli permettono di discernere bene le situazioni, di non reagire per nulla, di non abbaiare se non ce n’è bisogno. Anche per questo è figlio della sua terra: sa tutto, ma non parla se non è necessario;

Pacifico, equilibrato. Conosce la sua forza, quindi non si sente mai molto minacciato, e gli altri la temono, quindi non ha bisogno di dare dimostrazioni. È un devoto compagno, giocherellone, ubbidiente e generoso. Ha sicuramente un elevato potenziale, quindi è importante socializzarlo e educarlo adeguatamente.

di Sofia Golden (riproduzione vietata)

Foto Corrado Bonomo