martedì , 17 ottobre 2017
Home | Cani | Razze | West Highland White Terrier: un bianco birbante
West-Highland-Terrier

West Highland White Terrier: un bianco birbante

Razza: West Highland White Terrier
Origini: Gran Bretagna
Impiego: Compagnia
Taglia: Approssimativamente 28 cm al garrese
Aspetto generale:  cane piccolo ma forte, con una costruzione armonica e robusta che esprime equilibrio e dinamismo.

Protagonista col cugino Scottish di una celebre marca di whisky, il Black and White, il West Highland White Terrier, è un adorabile ed elegantissimo compagno alle cui doti caratteriali fa fronte una morfologia equilibrata e solida: nonostante, infatti, le ridotte dimensioni, si tratta di un cane forte e robusto, ma pur sempre elegante. Ha uno sguardo magnetico e una forte personalità, che piace molto ai suoi estimatori.

La sua storia ha inizio in Scozia e, più precisamente, nella sua parte occidentale, le Highlands. I terreni di caccia offrono, in queste zone, un’ampia varietà di prede, che sovente dimorano in tane scavate nel terreno. Da qui la necessità di avere come ausiliario un piccolo cane agile, dal forte temperamento, disposto ad intrufolarsi negli anfratti e nelle gallerie scavate da volpi o tassi. Oggi non sono più le sue doti venatorie a farlo apprezzare particolarmente, bensì il suo carattere simpatico ed estroverso e il suo aspetto, decisamente accattivante.

Carattere del  West Highland White Terrier

Bianco sì, ma non candido e innocente! Il West Highland White Terrier, detto Westie, è un cane tutto pepe, dall’aspetto malandrino e dal temperamento forte e deciso. Ha un’allegria e una giocosità che sono contagiose, pur senza mai essere invadente. Poco ingombrante, è un compagno affettuoso, intelligentissimo, furbo e svelto.

Il Westie è un cagnolino molto sicuro di sé, con una grande autoconsiderazione, che lo rende temerario. Sa essere coinvolgente e conosce perfettamente l’arte di attirare l’attenzione. Vivace, curioso e pieno d’orgoglio, non lesina manifestazioni di affetto per il suo padrone, con cui è molto dolce ma di cui è anche molto possessivo.

Cure e salute

Uno studio sulla salute del West Highland White Terrier, commissionato dal Club americano, rivela che il 60% dei soggetti è sano mentre il 30% è affetto da una patologia e solo il 10% da due o più. La dermatite atopica risulta essere la malattia prevalentemente rilevata. Si tratta di una dermatite pruriginosa, su base allergica, che ha andamento generalmente stagionale e si manifesta con prurito ed eczema, complicati poi da croste e alopecie dovute al tentativo del cane di sedare il prurito grattandosi. L’aggressività è la seconda patologia maggiormente rilevata e comprende quella diretta alle persone di famiglia, o verso estranei, diretta verso cani conviventi e verso cani non conosciuti.

I maschi sono abbastanza territoriali e rissosi con i loro simili, quindi un’educazione ferma e decisa, da piccoli, gli farà senz’altro bene, anche perché sono cani molti istintivi ed è bene che al momento giusto rispondano al padrone dimostrando un minimo di ubbidienza.

Il mantello bianco è abbastanza delicato, anche se la tessitura robusta del suo pelo non lo rende soggetto a nodi e una vigorosa spazzolata sarà sufficiente per togliere lo sporco. È consigliabile un bagno ogni 30/40 giorni se si vive in città e il mantenimento della lunghezza del pelo attraverso la caratteristica toelettatura, che ne mette in evidenza la bellezza e tipicità, oltre a mantenerlo in ordine.

Mantello del  West Highland White Terrier

Il mantello è doppio. Sottopelo simile ad una pelliccia, corto, soffice e fitto. Pelo di copertura costituito da peli duri, lunghi circa 5/6 cm, senza ricci.

 

Di Sofia Golden (Riproduzione vietata)

Foto di Adriano Bacchella