Home | Cani | Razze | Flat coated Retriever: Peter Pan!
Flat-coated-Retriever

Flat coated Retriever: Peter Pan!

Razza: Flat Coated Retriever
Origine: Inghilterra
Impiego: cane da caccia, specializzato nel riporto
Taglia: i maschi misurano da 58 a 61 cm al garrese, le femmine da 56 a 59 cm
Peso: i maschi pesano da 27 a 36 kg circa, le femmine da 25 a 31
Aspetto: vivace, attivo, di media taglia con espressione intelligente, potente senza essere massiccio, armonioso senza mancare di sostanza.

Il Flat coated Retriever è un elegantissimo cacciatore, un divertentissimo adolescente amante del gioco e dell’avventura, agile e scattante, ha difficoltà a concentrarsi perché si fa incantare e trasportare da tutto, adora la vita.

Anche in età adulta mantiene un aspetto e un comportamento da cucciolone e, proprio per la sua eterna immaturità, si è guadagnato l’appellativo di Peter Pan. Infatti, come il personaggio del mitico romanzo di Barrie, protagonista di tanti film e cartoni animati, il Flat sembra rifiutarsi di crescere.

Nasce come cane da caccia specializzato nel riporto. Appartenente alla famiglia dei retriever il Flat è oggi misteriosamente poco popolare e, per diffusione, segue Labrador e Golden con gran distacco.

Carattere del Flat coated Retriever

Il Flat coated Retriever è un cane intelligente, vispo, sempre allegro, infaticabile e incorreggibile ottimista.

Ha bisogno di movimento, di fare sempre qualcosa. Ha una predilezione istintiva per il riporto. In questi momenti si sente pienamente realizzato e il suo movimento di coda diventa incontenibile e il suo sguardo si accende di gioia. Proprio per questa loro indole irrefrenabile è meglio impartirgli presto un’educazione di base con metodi assolutamente dolci e gentili affinché non diventi un selvaggio senza regole né comandi. È talmente entusiasta di qualsiasi cosa che va aiutato a essere calmo e riflessivo

Ha un carattere molto sensibile quindi è indispensabile la calma e la dolcezza quando gli insegna qualcosa, la loro inclinazione all’apprendimento renderà comunque questi momenti molto facili.

Cure e Salute

Le grandi cacce sono cose d’altri tempi e oggi emerge sempre più la tendenza di fare del Flat un compagno di vita particolarmente adatto agli sportivi, è infatti un cane che, contrariamente ai cugini Golden e Labrador, mal si adatta alla vita sedentaria. La sua esuberanza richiede non solo esercizio fisico, ma anche di essere coinvolto e reso partecipe della vita e degli impegni quotidiani, il suo scopo di vita primario infatti è quello di essere amico dell’uomo, compagno di giochi ed avventure.

Ha un sacco di energie a cui va sempre trovato uno sfogo, un impiego, altrimenti diventa distruttivo, non è certo un cane da lasciare in un giardino da solo, per quanto grande questo possa essere

Il Flat coated Retriever, per conformazione, è soggetto alla displasia di anche e gomiti è quindi bene radiografarli dopo l’anno per il controllo di queste patologie che essendo ereditarie – anche se multifattoriali- pregiudicano la riproduzione. Al momento dell’acquisto è fondamentale pretendere di vedere i certificati ufficiali dei genitori.

Altre patologie congenita dei flat – di molte altre razze e dei retriever in generale – riguardano gli occhi e sono la cataratta e la PRA (distacco progressivo della retina). Anche in questi casi una buona prevenzione con il controllo annuale dei riproduttori è il miglior metodo per scongiurare la malattia nei cuccioli o futuri adulti.

Mantello del Flat coated Retriever

Folto, ricco di denso sottopelo, di tessitura abbastanza fine è liscio e lucente. Può essere nero o, più raramente, color fegato.

Il mantello richiede spazzolature e bagni d’igiene che dipendono dallo stile di vita dall’animale, non è comunque incline a sporcarsi e anche il fango, una volta seccato, lascerà il mantello lucente e pulito.

Di Sofia Golden (Riproduzione vietata)

Potrebbe interessarti

Cani e musica

Cani e musica, ognuno la sua

Un gioco: associamo il nostro cane ad una musica, un compositore, un brano e vediamo dove ci porta la melodia.