Home | Cani | Razze | Dalmata: appeal a pois
dalmata

Dalmata: appeal a pois

Razza: Dalmata
Origine: Dalmazia
Impiego: cane da compagnia e da famiglia
Classificazione F.C.I.: gruppo 6 segugi e cani per pista di sangue
Taglia: da 56 a 61 cm per i maschi e da 54 a 59 cm nelle femmine
Peso: da 27 a 32 kg per i maschi e da 24 a 29 kg per le femmine
Aspetto generale: il Dalmata è un cane distinto, ben proporzionato, forte, muscoloso e reattivo; di linee armoniose, per niente pesante o tozzo di aspetto. Prestante e di ottima resistenza, è in grado di tenere un’andatura di trotto veloce per lunghe distanze; la sua caratteristica più evidente sono le macchie a forma di moneta sparse su tutto il corpo

Se non fosse un cane, il Dalmata sarebbe un oggetto di design. È tanto armonico, quanto elegante e raffinato, sia nell’aspetto che nel portamento. La sua figura è una linea sobria che delinea i confini di una forte personalità, resa unica da un mantello a pois. Ma non bisogna mai fermarsi alle apparenze: il lato forte di questo cane non è solo l’appeal, bensì anche il carattere estroverso, agile e sportivo, ottimo cane da compagnia.

Carattere del Dalmata

Il Dalmata è un cane vivace e affettuoso, gioioso, socievole, energico, sensibile e cordiale. E’ un compagno senza eguali, affidabile e dotato di buon istinto di protezione.

Quanto a intelligenza, il Dalmata non ha nulla da invidiare a nessuno: è brillante e sensibile, anche se magari non troppo ubbidiente. Ma questo perché ha una personalità forte e non è pronto a dar retta al primo che passa.

Bello ma non semplicissimo, il Dalmata non è molto adatto come primo cane, a meno che il proprietario non abbia voglia di dedicare del tempo alla sua educazione, facendosi consigliare e aiutare soprattutto quando è cucciolo. In questa fase avrà, infatti, la tentazione di prendere il controllo della casa, cosa che non dovrebbe invece avvenire.

Sono cani molto sensibili, ma anche energici – non dimentichiamoci che inizialmente furono allevati anche come cani da guardia – quindi con loro i modi dovranno essere sempre dolci e rispettosi della loro grande personalità, ma anche fermi, decisi. Mai scendere a compromessi perché non si ha voglia di far rispettare una regola, altrimenti non avremo vita facile.

Mantello del Dalmata

Corto, duro e fitto, di aspetto liscio e lucente. Il Dalmata è bianco puro come colore di fondo ma con macchie nere o marrone, mai unite tra loro, sempre tonde, nettamente delineate, ben distribuite sul corpo e con diametro di circa due o tre centimetri. Sulla testa, sulla coda e sugli arti le macchie sono più piccole.
Il pelo corto non necessita di particolari cure: una spazzolata regolare per rimuovere i peli morti è sufficiente.

Cure del Dalmata

Il Dalmata è un cane atletico, quindi è molto indicato per chi pratica la corsa. Cane da carrozza, quindi abituato a compiere lunghi tragitti in mezzo ai cavalli, non deve essere incoraggiato ad allontanarsi di corsa quando è ancora giovane.

Ha una gran necessità di movimento e di stimoli, perché se la noia può essere dannosa in un cane, un Dalmata annoiato può esser devastante, perché ne inventa una più del diavolo per passare il tempo. Non è un cane da relegare in giardino, per due motivi principali: il primo è il pelo corto che non lo difende dalle intemperie, il secondo è che ama troppo la compagnia dell’uomo per accontentarsi di una cuccia fuori dalla porta di casa. Soffrirebbe tantissimo questa esclusione dal gruppo e il suo carattere estroverso e gioviale ne soffrirebbe.

Il Dalmata soffre di una forma di sordità congenita. Essendo congenita basta evitare di far accoppiare soggetti affetti ed ecco che la situazione torna sotto controllo

Se ti è piaciuta questa anteprima, su www.runshop.it potrai acquistare il dvd completo sul Dalmata e su tantissime altre razze!!

Di Sofia Golden (riproduzione vietata)

Foto di Roberto Della Vite

Video Runshop

Potrebbe interessarti

Cani e musica

Cani e musica, ognuno la sua

Un gioco: associamo il nostro cane ad una musica, un compositore, un brano e vediamo dove ci porta la melodia.