martedì , 27 giugno 2017
Home | Cani | Razze | Bracco italiano: un fedele ed equilibrato compagno di casa
bracco-italiano

Bracco italiano: un fedele ed equilibrato compagno di casa

Razza: bracco italiano
Paese d’origine: Italia
Utilizzo: cane da caccia, fermatore
Altezza: varia fra i 55 ed i 67 cm. Preferibilmente l’altezza dei maschi va dai 58 ai 67 cm. e quella delle femmine dai 55 ai 62.
Peso: fra i 25 e 40 Kg. in proporzione all’altezza
Colore: bianco arancio, con fondo bianco o melato e roano marrone o bianco marrone, il marrone di tonalità preferita, sarà mogano o tonaca di frate.

Immaginatevi una persona che per uno strano sortilegio è stato trasformato in cane. Eccovi il Bracco italiano, guardatelo bene negli occhi e l’intesa sarà presto stabilita.

Le sue origini si perdono nel medioevo, ma chiare tracce di un bracco italiano così come noi oggi lo conosciamo le ritroviamo nel Rinascimento. Siamo nell’Italia delle corti medicee ed estensi frequentate da artisti, scienziati, architetti, gente dal brillante ingegno che teneva in massima considerazione il bello, la vita raffinata e colta in cui la caccia era considerata un’arte. È in questo ambiente che il nostro bracco acquista importanza, che viene allevato e selezionato scrupolosamente per farne dono a regnanti e signori.

Nel Settecento la sua fama si estende al resto d’Europa mentre nell’Ottocento, con l’abbandono delle campagne da parte dei nobili il nostro bracco cade in disgrazia, viene allevato senza consapevolezza dai contadini che rovinano la razza. L’esterofilia dà al bracco italiano il colpo finale facendo preferire le razze da ferma di altri paesi. La razza, mantenuta in salute grazie a pochi ma buoni appassionati che ne mantennero vive le caratteristiche di razza, sarà invece recuperata nel Novecento.

Oggi il Bracco è un ausiliare ricercato per la caccia ma anche molto apprezzato per la compagnia che sa offrire.

Carattere del Bracco italiano

Il Bracco italiano è un robusto ed equilibrato compagno di casa: buffo, affettuoso ed intelligente, affidabile coi bambini, al limite un po’ goffo e senz’altro dinoccolato finché cucciolo.

Ha doti uniche sia nell’aspetto che nel comportamento: ha portamento molto fiero, sia quando lavora che quando è a riposo e un carattere gioviale espansivo e mai timido o ombroso.

È una razza molto intelligente ed affettuosa. È estremamente attaccato al padrone col quale ha un rapporto che si può definire di idolatria che facilita il contatto a caccia. È di facile addestramento, alcuni si sono distinti anche nel settore del salvataggio e della ricerca delle persone.

Aspetto generale del Bracco italiano

Ha un aspetto nobile, un portamento fiero e uno sguardo pressoché irresistibile. È rustico e raffinato al contempo, oggi è meno pesante rispetto ad un tempo, si è modernizzato acquistando vivacità, tonicità e un fisico più sportivo rispetto a quello che cent’anni fa, lasciato alla deriva di una selezione poco mirata, era arrivato ad essere.

Cane di costruzione forte che deve dimostrare l’aspetto di un cane vigoroso e armonico nell’insieme. La sua andatura tipica è il trotto. È un cane che si distingue per la caratteristica testa ed espressione, la canna nasale è dritta o montonina, le labbra che scendono ben oltre la mascella inferiore e giogaia doppia, marcata.

Ha tipiche orecchie grandi e pendenti e uno sguardo dolce e a volte fin languido ma sempre intelligente e vispo.

Cure e salute

Il Bracco italiano è un cane di buon appetito rustico di facile manutenzione, basterà tenerlo pulito e dargli una spazzolata specie quando al mutar delle stagioni cambia il pelo. Ma, ad evitare che impigrisca ed ingrassi, bisognerà portarlo a passeggio o, meglio, lasciarlo correre in campagna il più possibile e controllarne l’alimentazione.

La razza gode non solo di popolarità, ma anche di un buon stato di salute, a dispetto di qualche decennio fa quando era afflitta da parecchi problemi di dermatiti, patologie della cute, eccessivo linfatismo quindi entropion ed ectropion… oggi il moderno bracco è un cane atletico, robusto, vispo e funzionale

 

Potrebbe interessarti

Cani e musica

Cani e musica, ognuno la sua

Un gioco: associamo il nostro cane ad una musica, un compositore, un brano e vediamo dove ci porta la melodia.