mercoledì , 26 aprile 2017
Home | Cani | Razze | Boxer: il pugile in cerca d’amore
boxer

Boxer: il pugile in cerca d’amore

Razza: Boxer
Origine: Germania
Impegno: cane da utilità e da compagnia
Taglia: l’altezza al garrese nel maschio è di 57-63 cm; nella femmina di 53-59 cm
Peso: il maschio va oltre i 30 Kg; mentre la femmina si aggira sui 25 Kg
Aspetto generale: è un cane di media grandezza, a pelo raso, di costruzione quadrata e con forte ossatura, la muscolatura è asciutta, fortemente sviluppata e plasticamente rilevata. I movimenti sono vivaci, pieni di forza e di nobiltà. Il Boxer non deve apparire né tozzo o pesante, né leggero o slanciato

The Boxer. Agile e forte, coraggioso e leale, con un naso un po’ così… ma anche un eterno bambino che non smetterebbe mai di giocare. Ha bisogno di contatto fisico, ma non ci tiene a fare a pugni: nonostante sia molto competitivo, la sua è una pura voglia di coccole.

Il Boxer è tra i compagni più socievoli, estroversi e simpatici che il panorama canino offra. Ha un carattere forte, che lo trasforma spesso in un vero personaggio, grazie anche a tante sfumature individuali, che rendono ciascun soggetto – per esperienze neonatali o eredità – effettivamente unico. Contribuisce a questo lo sguardo: molto umano, con una gamma incredibile di espressioni.

Carattere del Boxer

Il Boxer deve essere saldo di nervi, consapevole di sé, tranquillo ed equilibrato. Il suo carattere è di massima importanza e richiede particolari intenzioni.

L’attaccamento e la fedeltà al padrone e a tutta la casa, la vigilanza e l’impavido coraggio quale difensore sono da tempo famosi. È innocuo in famiglia, ma diffidente verso gli estranei, è allegro e cordiale nel gioco, ma diventa intrepido in casa.

Dato che non ha pretese ed è pulito, è piacevole e prezioso sia in famiglia sia come difensore, accompagnatore o cane di servizio. Il suo carattere è leale senza falsità e perfidia.

È solo ad un esame più attento che il suo aspetto rivela la sua vera indole, la permanenza, infatti, di caratteristiche proprie del cucciolo (come le orecchie pendenti e il muso corto) in età adulta, è indice di un animale molto infantile. I cani che presentano queste caratteristiche, non hanno infatti il senso della gerarchia (che nel cucciolo si sviluppa dopo i tre mesi), vivono il padrone più come una mamma (che non un capobranco), sono molto territoriali (perché legati alla tana), e sono lottatori senza inibizioni rituali (indice di uno stadio successivo della crescita). E il Boxer, che ha tutte queste caratteristiche, è infatti un eterno cucciolone, un giocherellone insaziabile, che ama esser “spupazzato”, che ha un vero bisogno di contatto fisico, ma anche un coraggiosissimo difensore della casa e del padrone.

È un cane docile, che apprende con facilità, che esegue con naturalezza. Ha dimostrazioni di affetto che potremmo definire eccessive, nel senso che è molto esuberante, è giocoso ed estroverso. È molto poderoso, nei suoi movimenti c’è tanta forza, e spesso lui ignora questo, travolgendo letteralmente chi gli si para di fronte. Ama il contatto fisico, quindi ha la tendenza a saltare addosso, ad appoggiare le zampe anteriori sulle nostre spalle e a dimostrarci con poderose leccate il suo amore e tutta la tragedia della nostra assenza per un tempo maggiore di quindici minuti.

Con i bambini è commuovente, con loro la sua devozione diventa proverbiale, mentre la voglia di giocare lo rende un compagno instancabile.

Se ti è piaciuta questa anteprima, acquista il DVD completo sulla tua razza preferita su www.runshop.it!

Mantello del Boxer

Il pelo è corto, duro, lucido e aderente. Di colore fulvo o tigrato. Il fulvo si presenta in diverse tonalità, dal fulvo chiaro fino al rosso cervo scuro; tuttavia le tonalità più belle sono quelle intermedie (fulvo rosso). Presenta una maschera scura sul muso. La varietà tigrata ha sul fondo fulvo delle strisce scure o nere che vanno in direzione delle costole. Il colore e le strisce devono distaccarsi nettamente fra loro. Le macchie bianche non sono da respingere, possono essere anzi gradevoli.

Di Sofia Golden (riproduzione vietata)

Foto Shutterstock

Potrebbe interessarti

Cani e musica

Cani e musica, ognuno la sua

Un gioco: associamo il nostro cane ad una musica, un compositore, un brano e vediamo dove ci porta la melodia.