mercoledì , 26 aprile 2017
Home | Cani | Razze | Alaskan Malamute: fiero e possente lavoratore
Alaskan-Malamute

Alaskan Malamute: fiero e possente lavoratore

Razza: Alaskan Malamute
Origini: Stati Uniti
Altezza: Maschi 63,5 cm; Femmine 58,5 cm
Peso: Maschi ideale 38 kg; Femmine ideale 34 kg
Aspetto generale:  cane possente e costruito solidamente, con torace forte e profondo, un corpo vigoroso e compatto ma non troppo corto, con un pelo di guardia folto e ruvido e  sottopelo denso e lanoso.

Questa bellissima razza deve il nome alla popolazione Inuit dei Mahlemiut, che abitava lungo il fiume Anvik. Questi cani grandi e forti erano usati per trainare le slitte, cacciare le foche e per difendere l’accampamento dagli orsi polari. Il passaggio dalla storia antica a quella moderna avviene nei primi anni del 1900, quando l’alaskano viene “scoperto” e selezionato dagli appassionati cinofili americani.

Carattere dell’Alaskan Malamute

L’aspetto può impressionare, è davvero grande, ma sotto la pelliccia da lupo batte il cuore di un enorme cucciolo, pronto a farsi sommergere di coccole. L’Alaskan Malamute ama il contatto con le persone, tutte le persone. Per quanto affezionato alla famiglia, è pronto a fare amicizia con dei perfetti sconosciuti, una caratteristica certo utile in un ambiente in cui i contatti sociali sono preziosi.

Sicuro di sé, tanto da sembrare testardo, l’Alaskan Malamute ragiona con la propria testa e ha bisogno di avere al fianco una persona capace di guidarlo senza forzarlo, ma senza neppure sottovalutare la sua quieta determinazione. Non sono rumorosi, e tendono a esprimersi con suoni che secondo alcuni somigliano ai versi di Chewbacca in Guerre Stellari

Per la taglia, la forza e la determinazione deve essere bensocializzato con gli altri cani, ed educato fin da cucciolo alle regole della vita quotidiana..

Cure e salute

L’Alaskan Malamute è un  cane rustico, capace di sopravvivere a temperature polari e di adattarsi a condizioni di vita diverse. Ha bisogno di spazio e movimento e di un buon apporto nutritivo. Un’alimentazione scorretta può portare alla formazione dei cosiddetti “hot spot”, piodermiti che si manifestano come macchie di pelle arrossata.

Altra patologia possibile è la torsione gastrica, che colpisce cani con torace profondo. La razza è sottoposta a screening per alcune patologie oculari genetiche, come l’atrofia progressiva della retina e la cecità diurna. Come in molte razze, è necessario valutare il grado di displasia dell’anca dei riproduttori. Dal 1970 il club americano di razza ha iniziato un programma di studio e di prevenzione per la condrodisplasia.

Durante la muta il Malamute perde consistenti quantità di sottopelo. Negli altri periodi il pelo richiede una minima toeletta.

 

Di Alexa Capra
Foto ©N.F./Shutterstock

 

 

Potrebbe interessarti

Cani e musica

Cani e musica, ognuno la sua

Un gioco: associamo il nostro cane ad una musica, un compositore, un brano e vediamo dove ci porta la melodia.