giovedì , 19 luglio 2018

Home | Cani | Labrador Retriever
labrador

Labrador Retriever

La folle attrazione per l’acqua, grazie al mantello idrorepellente e le zampe palmate, lo distingue da tutti gli altri cani. Sono, infatti, queste le peculiarità che oggi gli hanno permesso di trovare un ruolo nobile, quello del salvataggio in acqua.

Origini

labrador

Le sue origini sono strettamente legate al cane di St John, il progenitore diretto del Labrador, un quattrozampe il cui compito principale consisteva nel recuperare reti da pesca in mare. Nel 1800 il Labrador, che viveva sulle coste della Penisola canadese, catturò l’attenzione di alcuni inglesi, che decisero di portare con sé alcuni esemplari nel vecchio continente.

Carattere

Sebbene conservi nel corso di tutta la sua esistenza tipici atteggiamenti da cucciolo, occorre educarlo per conviverci serenamente. Ha bisogno di seguire le puppy class sin dalla più tenera età, allo scopo di imparare regole e comandi fin da piccolo, altrimenti, nel tempo, potrebbe risultare testardo e riluttante alla correzione delle abitudini sbagliate.

Il Labrador, insaziabile giocherellone, adora essere utile per gli altri e occuparsi di piccole incombenze domestiche, come il riporto del giornale o delle ciabatte. Proprio per il suo carattere, quasi servile, non è un cane adatto a chi desideri avere un amico indipendente. Ama sentirsi parte della famiglia e non se ne separerebbe per nulla al mondo.

Caratteristiche fisiche

cane labrador

Trentacinque chili di leggiadria minacciati da una tendenza a ingrassare costante. È un vero e proprio vulcano di energie, dal corpo compatto e robusto, molto ben proporzionato. Completamente neri, marroni o gialli, i maschi possono raggiungere anche i 57 cm.

Cura e benessere

Ha bisogno di fare corse, passeggiate e attività all’aria aperta, giocando con palline e riportelli. Non necessita di cure particolari, se non di qualche spazzolata per rimuovere il pelo morto, soprattutto durante i periodi di muta.

quattro zampe

© Riproduzione riservata