sabato , 16 dicembre 2017

Home | Cani | I cimiteri degli animali
cimitero animali

I cimiteri degli animali

La sepoltura di cani e gatti non è più considerata una cosa bizzarra, anzi. In Italia negli ultimi anni, i cimiteri per animali sono aumentati, riguardando ogni anno una fetta più ampia di popolazione.

Le persone che si recano sulla tomba del defunto amico a quattro zampe, non sono infatti più additate come strane, ma solo desiderose di salutare un’ultima volta il proprio animale domestico. La convinzione che cani e gatti fossero rifiuti da smaltire, è stata finalmente debellata!

In passato, il legame tra cane e padrone era considerato indissolubile, persino nell’aldilà. Spesso erano i cani a vegliare per giorni sulla tomba di famiglia, fenomeno che accade ancora oggi e non smette di sorprendere.

Una diretta conseguenza di questo comportamento, è consistita nel posizionare un’effige dell’affezionato compagno di avventura, accanto alla tomba del padrone, affinché le anime potessero varcare insieme le porte del Paradiso. Una tradizione di origine nobiliare che ha lasciato in giro per il Bel Paese e per il mondo, migliaia di monumenti funerari dedicati agli amici pelosi.

pets cemetery

Casa Rosa

Nato nel 1923, ospita 800 tombe, ognuna con la propria lapide ed una frase memorabile. Casa Rosa è il cimitero per animali di Roma, l’ex clinica in cui Mussolini chiese di seppellire la propria gallina. Da quel momento, Antonio Molon, il veterinario al quale il duce si era rivolto, divenne l’affidatario delle anime di molti animali domestici. I cuccioli di Totò, Casa Savoia ed Anna Magnani sono sepolti qui.

Floorcastle House

Un piccolo Eden per le anime di tanti pelosi, il secondo più antico d’Italia. Edificato a Fognano (RA) nel 1958, il Pets Cemetery della Floorcastle House è ubicato non lontano dal cancello d’ingresso, dove all’ombra di rose rampicanti, melograni ed altri fiori, riposano decine di animali. Un’aquila di pietra domina sulle lapidi, come a garantire il silenzio nel giardino segreto.

Il Fido custode e il cimitero dei randagi

Oltre al Fido Custode di Milano, un altro cimitero degno di nota è sicuramente il Parco degli Affetti ad Aulla, in Lombardia, che ospita uno spazio per i cani randagi. Si tratta dell’unico che assicuri una lapide anche ai cani senza padrone. Tutti gli altri, come il Dignipet in Toscana con il suo Parco dei Ricordi, la Valle degli Affetti in provincia di Pescara, Il Giardino di Artemide a Reggio Calabria, il Parco Beato nelle campagne di Zagonara di Lugo (RA), il Cimitero Animali di Caserta, il Mac a Ferrara, i Due Trulli a Bari e La Cuccia a Sassari, sono privati.