sabato , 16 dicembre 2017

Home | Cani | American Staffordshire Terrier, un amore grande
amstaff

American Staffordshire Terrier, un amore grande

Più noto come Amstaff, l’American Staffordshire Terrier è un molosso, il cui equilibrio dipende in gran parte da quello del padrone.

Si tratta di un cucciolone che può arrivare a pesare anche più di 30 kg, una montagna di muscoli con un’anima estremamente gentile, pronto a immolarsi per la famiglia se necessario.

Nato per la lotta, prima che i combattimenti venissero dichiarati illegali, viveva in genere in cattività, relegato in arene e scantinati. Il carattere esuberante dell’Amstaff e il suo spiccato attaccamento ai genitori adottivi, purtroppo è stato spesso confuso con aggressività. Un’interpretazione del tutto impropria per l’affettuosissimo e dolcissimo amico a quattro zampe.

L’American Staffordshire Terrier ha, infatti, un’anima gentile che gli permette di riconoscere facilmente i malintenzionati e adora i bambini. Inoltre, grazie alla lealtà verso il padrone, si è dimostrato in numerose occasioni un eccellente guardiano.

molosso

Ovviamente per quel che concerne l’indole del peloso, conterà moltissimo l’educazione impartitagli: l’Amstaff ha bisogno di regole precise, che rispetterà ubbidiente, soprattutto nel caso in cui abbia la possibilità di sfogare all’aperto la propria esuberanza.

E’ uno sportivo nato, simpatico e coinvolgente, perfetto per gareggiare. Sebbene non sia abituato agli spazi piccoli, può adattarsi alla casa di città purchè vi sia qualcuno disposto a condividere con lui gran parte della giornata, possibilmente in movimento. Anche un impiego sociale sarebbe ideale per lui (es. terapia assistita).

Storia

amstaff

L’Amstaff trova le proprie origini negli incroci tra Bulldog e Terrier avvenuti nell’Inghilterra nel XIX secolo, dove era appunto conosciuto come cane da combattimento.

Portato successivamente in America, è stato riconosciuto ufficialmente solo a metà degli anni trenta, sia dal Kennel Club inglese (1935) e dall’American Kennel Club (1936).

Pregiudizi

Reso famoso dai combattimenti tra cani, ormai vietati nella maggior parte dei paesi europei, questo cagnone non si è guadagnato una buona fama, spesso accusato ingiustamente di aggressione a persone e cose.

Aspetto

In rapporto alla taglia, ha una potenza eccezionale. Gli esemplari maschi possono raggiungere i 48cm di lunghezza e arrivare a pesare fino a 33kg. Le peculiarità della razza sono in assoluto:

  • cranio largo
  • coda corta
  • orecchie attaccate e alte
  • zampe muscolose

Cure

Il pelo corto tipico dell’American Staffordshire Terrier non necessita di una tolettatura frequente. Se tenuto in esercizio con passeggiate quotidiane, non dovrebbe soffrire di displasia.