Home | Attualità | Nerina ritrova la famiglia, ma l’hotel non la vuole
Nerina

Nerina ritrova la famiglia, ma l’hotel non la vuole

Nerina, gatta sopravvissuta al terremoto di Accumuli, è stata riabbracciata dai suoi proprietari, un momento molto importante e commovente. Tuttavia, il lieto fine di questa triste vicenda sembra tingersi di amaro: Nerina non può ancora tornare a vivere con la sua famiglia. L’albergo che infatti ospita i suoi proprietari non ammette la presenza di animali.

Un terremoto, una famiglia divisa

Accumuli è un paese che è stato distrutto quasi del tutto dal terremoto. Ancora in questi giorni si verificano molti ritrovamenti di animali che, sopravvissuti al sisma, hanno vagato nelle campagne circostanti. Volontari, soccorritori e associazioni si sono occupati di loro. In prima fila, fin dalle prime ore, c’è la Lega Nazionale per la Difesa del Cane, impegnata a compilare un censimento di tutti gli animali recuperati.

Qualche tempo fa è stata quindi identificata Nerina, che dal giorno del sisma veniva cercata senza tregua dai suoi proprietari. Quando i Vigili del Fuoco li hanno chiamati per informarli del ritrovamento, la coppia era incredula e l’incontro che ne è seguito è stato davvero commovente. La gatta ha riconosciuto la sua famiglia, è corsa incontro alla coppia appena li ha visti e loro l’hanno presa in braccio.

Il ritorno di Nerina

NerinaIl dolore di aver perso tutto nel terremoto viene compensato dal ritrovamento dei propri affetti. Non sono in molti a poter comprendere la desolazione emotiva di perdere il proprio animale domestico, assieme ai propri averi e cari, in una tragedia come questa. Poterlo riabbracciare significa riappropriasi di un frammento importante della propria vita serena. Anche per la famiglia di Nerina e la gatta.

Purtroppo, però, in questo caso c’è un “ma”…

L’albergo non accetta animali

La coppia di proprietari di Nerina, dopo aver perso la propria casa, è ora ospite di un albergo. Ma purtroppo l’hotel non accetta animali e quindi la famiglia deve dividersi nuovamente, sebbene in via temporanea. La coppia ha chiesto alla Lega Nazionale per la Difesa del Cane di ospitare la gattina in stallo, per il tempo necessario a trovare una sistemazione definitiva.

Speriamo che tutto si risolva il prima possibile.

 

 

 

Potrebbe interessarti

Perché il gatto ama il cartone

Perché il gatto ama il cartone? Questione di natura…

Vediamo di capire perché il gatto ama il cartone e le scatole