lunedì , 11 dicembre 2017
Home | Attualità | Gatto Romeo cacciato dall’ospedale di Sanremo

Gatto Romeo cacciato dall’ospedale di Sanremo

L’ospedale Borea di Sanremo aveva un mascotte, si chiama Romeo ed è un gattone tigrato di 15 anni, che viveva tra le corsie dell’ospedale, amato da tutti, personale e pazienti. Si aggirava in portineria o nella sala d’aspetto del Pronto Soccorso, regalando fusa a tutti e con esse momenti di gioia ai pazienti.

In questi giorni la ASL1 lo ha allontanato, applicando il regolamento vigente, che vieta l’ingresso degli animali in ospedale per motivi igienici. Il caso è venuto alla luce a causa di una segnalazione, ancora anonima, che adduceva problemi igienici dovuti alla presenza di Romeo.

Per evitare che l’amato micione venisse portato in una colonia o in un gattile, un’infermiera l’ha adottato portandolo a casa sua. La speranza è che possa tornare in ospedale, dove è sempre vissuto ed è cresciuto. Nel frattempo, dopo l’uscita della notizia sulla pagina Facebook “Sei di Sanremo se mugugni”, è partita una mobilitazione digitale e sono stati creati la pagina Romeo La Pet Therapy e l’hashtag #rivogliamoromeoacasa, per riportare il gatto tra le corsie del Borea.

Ormai è risaputo che l’interazione con gli animali è benefica, specie per chi sta soffrendo, per tale ragione sono state molte le iniziative che hanno permesso ai quattrozampe di accedere alle corsie degli ospedali. Ve ne abbiamo parlato in diverse occasioni: