giovedì , 19 luglio 2018

Home | Appelli | Aiutiamo il rifugio di Alqo Wasi di Lima

Aiutiamo il rifugio di Alqo Wasi di Lima

Il povero rifugio per animali Alqo Wasi è in emergenza. Servono fondi per sfamare gli animali e per costruire nuove case di legno. Silvia Sanchez Felix, insegnante e responsabile del rifugio “Alqo Wasi” a Lima, in Perù ha raccontato tutta la storia alla nostra redazione.

Il rifugio ospita 16 cani e 15 gatti, inoltre, hanno altri 20 animali in altri due ripari temporanei. Dal 2006 sono riusciti a salvare cani e gatti dalle strade e dalle aree povere. Silvia lavora con due volontari, soccorrono e aiutano gli animali malati.

Purtroppo il rifugio “Alqo Wasi” non è più abbastanza grande per ospitare altri animali. Sono necessarie nuove case di legno e una ristrutturazione delle costruzioni esistenti, che sono ormai molto deteriorate.

Come se non bastasse, a causa dello sciopero degli insegnanti, Silvia non ha ricevuto lo stipendio. Al momento hanno tre casi di cani con tumore venereo trasmissibile (Tvt) e due cani con gravi malattie agli occhi. Malgrado tutto continueranno a salvare altri animali, ma la situazione è ormai insostenibile.

Per raccogliere fondi vendono magliette, tazze, borse di stoffa, anche se tutto ciò non è sufficiente per comprare cibo, medicinali, vestiti e coperte per tutti. Ci sono persone generose che aiutano gli animali, perché lo stipendio di Silvia è troppo basso. Ma lei auspica sempre di riuscire a ricevere aiuti sufficienti a costruire nuove casette, almeno tre, una delle quali deve essere destinata alla quarantena degli animali malati. Il costo di ogni casa si aggira sui 250 dollari, mentre la spesa per il cibo è di circa 150 dollari al mese.

Per fare delle donazioni al rifugio Alqo Wasi si può effettuare un versamento sul Conto di risparmio della Banca del Perù: 19325066429024. Per maggiori informazioni sull’attività svolta da Silvia e dagli altri volontari si può visitare la pagina Facebook del rifugio.

© Riproduzione riservata