giovedì , 19 luglio 2018

Home | Animali | Cani e gatti da competizione

Cani e gatti da competizione

Gli animali sono dei gran giocatori, hanno senz’altro la stoffa degli sportivi grazie al forte intuito, all’agilità e ai sensi acuti che li contraddistinguono. In molte occasioni hanno voluto dimostrare questa propensione allo sport, invadendo campi di gioco di ogni genere, specialmente quelli di calcio sembrano aver attirato la curiosità di cani e gatti, diventati in alcuni casi protagonisti della partita.
Quello che segue è il video della partita Colchester vs Brentford del 1970: un cane prima entra in campo, poi tenta di prendere il pallone e infine colpisce il portiere, Chic Brodie, i cui legamenti del ginocchio si rompono. La sua carriera terminò proprio in quell’occasione.

Altri cani famosi in campo furono quello che, nella partita di Europa League tra Vardar Skopje e Rosenborg, nel 2017, prima di lasciare il campo da gioco fece non poco pensare tutti i presenti.

E poi c’è il piccolo randagio che durante i Mondiali Under 21 del 2009 è entrato in campo durante la partita tra Brasile e Repubblica Ceca.

Non solo cani, tanti gatti hanno provato l’ebrezza di scendere in campo. C’è un minuscolo micio che è comparso durante la finale del 2010 della Super Cup di Malta.

Durante la partita di rugby tra Penrith Panthers e Cronulla Sharks a Sydney, nel 2016, un gatto nero ha attraversato a gran velocità il campo. Forse voleva omaggiare i Panthers, che nonostante ciò persero la partita.

Durante Besiktas-Bayern Monaco del 14 marzo di quest’anno un gatto rosso ha deciso di partecipare alla partita, fare un giro di campo e poi andar via.

Un “gatto” cresciuto ha deciso di partecipare alla gara di discesa maschile dei giochi olimpici invernali di Vancouver 2010. Si trattava di una lince, che è scappata via appena si è resa conto della gaffe.

Oltre ai classici cani e gatti si sono visti volatili di vario genere, cervi e persino un coccodrillo.

© Riproduzione riservata